Fare la pierre? Se non sei brava c’è poco da…sorridere

Sono recentemente incappata in questo articolo di Ettore Tamos, pubblicato su Chi è Chi. Interessante soprattutto, per alcuni spunti che voglio condividere.

“Lo chiamano “la fabbrica dei sorrisi”, ma il mondo della delle pubbliche relazioni chiede molto più della brillantezza e della disponibilità. “Per fare strada” dice Barbara Vitti, che lavora attualmente per Valentino, “bisogna tenersi sempre al corrente di tutto e non barare mai”

Di fabbriche dei sorrisi, negli ultimi tempi, ne nascono dappertutto, nelle grandi città e in provincia. Sorrisi per procurare affari e sorrisi per fare affari in proprio. Che si tratti di promuovere una mostra, di lanciare un nuovo prodotto, di battezzare un fascicolo di carta patinata oppure di far conoscere un’azienda a chi conta, agli opinion leader o agli opinion maker, le società di pubbliche relazioni sono indispensabili. Da loro può dipendere il successo o l’insuccesso di iniziative produttive, commerciali o culturali che costano miliardi. Dietro i sorrisi, infatti, ci sono professioniste delle relazioni pubbliche, una specializzazione sempre più richiesta e sempre più fatta di donne.

Ma è così facile fare le pierre? I sorrisi corrispondono sempre con facilità a grandi guadagni? Lo abbiamo chiesto a Barbara Vitti: “E’ vero che queste prestazioni professionali sono sempre più richieste dalle aziende e che la domanda di pubbliche relazioni oggi supera l’offerta. Ma è anche vero che proprio per questo motivo non si è avuto sufficiente tempo per preparare adeguate professionalità”.

Ciò significa che si assisterà a una selezione sul campo. Per vincere la ricetta è la solita: studio, esperienza e qualità personali. Quali? Dietro c’è il lavoro dei contatti, del telefono, delle interviste, l’attività normale e faticosa dell’ufficio, che deve essere altrettanto efficiente. E poi i rapporti con il cliente, con l’azienda per coordinare l’attività di pubbliche relazioni con la produzione, il marketing e la pubblicità”.

L’informazione e l’immagine devono essere in sintonia con la filosofia aziendale. C’è anche l’immagine di chi fa immagine…

E le altre qualità? “La credibilità: non bisogna imbrogliare mai. E poi essere informati su tutto. Devi sapere o far finta di sapere, essere abile a guadagnare tempo quando non sai e circondarti di fonti di informazione per prepararti rapidamente.”
Noi aggiungiamo che ci vuole passione e un po’ di follia, che bisogna lottare per far capire all’azienda quanto sia importante conoscerla e capirne le attività. Perchè anche da una parola davanti a un caffè può nascere un’idea, e le nostre menti sono sempre in fermento!
Silvia Signoretti

 


Annunci
Categorie: Siamo noi!! | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “Fare la pierre? Se non sei brava c’è poco da…sorridere

  1. le pubbliche relazioni sono un settore che mi ha sempre affascinato, purtroppo la povera realtà industriale e lavorativa del nostro paese non permette di svilupparsi a tutte queste attività “parallele”, che poi son ciò di cui anche io vorrei vivere.

    Spero decisamente in tempi migliori…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Don Charisma

because anything is possible with Charisma

Jit Blog

Tempo di Comunicare

Condominio Belvedere

Bacheca virtuale del condominio

Pierangelo Ranieri

Il web è la prosecuzione della vita con altri mezzi

Studio ing. Gianluca Godi

La certificazione della tua Sicurezza!

Digital Life

il blog di mattial

Mostracci di Elena Terenzi

Tempo di Comunicare

il magico kiwi

Su come un principe incontra la sua principessa

News And Foodies

Il blog di Mariacristina Coppeto.Gusto,sapori,luoghi,eventi e oggetti del vivere contemporaneo

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

Cenerentola é tornata single

E VISSERO PER SEMPRE FELICI E CONTENTI...DOVE STA SCRITTO INSIEME?

Libri su libri

Il vizio di leggere

La stagista della porta account

tra un brief, un layout, una competitive review e una pasta col tonno.

Luca Conti's Blog

Digital marketing consultant, Italian author and journalist

Comunicazione Digitale

Social Media Marketing e Web 2.0

lpado.blog

Un Blog francamente superfluo

Quaderno di un bibliotecario

Scarica GRATIS "Avanti e indietro" il romanzo digitale di Gabriele Prinelli. E' il regalo del QUADERNO per il NATALE 2015

Mammachetesta

Organizzazione, creatività, cucina, moda e tutto quello che può passare nella testa di una donna

rachelsinclair

Creative Family & Pet Photography

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: