“Trick-or-treat?” Happy Halloween!

#sapevatelo… Eccovi qualche curiosità su questa festa…

ORIGINI = il nome deriva dall’inglese: il 1° novembre è il giorno di tutti i Santi, in inglese All Saints’ Day, e la vigilia del 31 ottobre viene chiamata All Hallowed Eve (vigilia di tutti i Santi), che è poi stato abbreviato in Halloween. Può significare anche All allows even (la sera in cui tutto è permesso).
Le origini di Halloween risalgono a circa 2000 anni fa quando gli antichi druidi Celti celebravano la vigilia del nuovo anno. Essi credevano però che nella notte tra il 31 ottobre e il 1° Novembre Samhain, il Signore della Morte e Principe delle Tenebre, convocasse gli spiriti dei morti. In occasione della festa per placare Samhain, nelle case venivano spenti i focolari, in attesa che i druidi passassero a illuminarle con torce dopo essere passati dal falò sacro di Tlachtga, vicino alla reale Collina di Tara. I Celti inoltre erano soliti lasciare del cibo e del latte fuori dalla porta di casa e sulla tavola in segno di accoglienza nei confronti dei morti, nella speranza di ingraziarsi gli spiriti.
Proprio in questa usanza trova origine quella più moderna del Trick-Or-Treat (dolcetto o scherzetto): i bambini, travestiti da zombie, fantasmi e vampiri, si divertono a bussare di casa in casa dicendo: “Dolcetto o scherzetto?”.
[La parola scherzetto è la traduzione dell’inglese Trick, una sorta di minaccia di fare danni ai padroni di casa o alla loro proprietà se non viene dato alcun dolcetto (treat). Quindi Trick-Or-Treat può significare anche sacrificio o maledizione.]

SIMBOLI = la storia della zucca deriva da una leggenda che parla dell’incontro fra un uomo e il diavolo.
Si racconta che un irlandese ubriaco di nome Stingy Jack vendette l’anima al diavolo per pagare i suoi debiti di gioco. Lo incontrò nella notte di Halloween e gli offrì da bere. Il diavolo accettò a condizione che Jack pagasse. Dopo aver bevuto Jack mise in dubbio che il diavolo fosse in grado di trasformarsi in qualsiasi cosa volesse. In questo modo lo imbrogliò e lo fece trasformare in una moneta per pagare la bevanda. Prima che il diavolo riuscisse a riprendere la sua forma normale Jack prese la moneta e la mise in tasca vicino alla croce d’argento per impedirgli di ritornare come prima. Per liberarsi il diavolo fece un accordo, promettendo a Jack che l’avrebbe lasciato in pace per un anno se lo liberava. Jack acconsentì pensando che avrebbe avuto tutto il tempo per cambiato vita e che il diavolo l’avrebbe allora lasciato in pace. Ma poi non si curò della sua risoluzione né di sua moglie, né dei poveri e non andò mai in Chiesa, come aveva pensato. Così che il diavolo ritornò l’anno successivo a Halloween per prendersi Jack. Anche questa volta Jack riuscì con uno stratagemma a ingannare il diavolo, facendogli promettere di lasciarlo in pace per dieci anni. Ma l’anno dopo morì. Gli fu negato l’accesso al paradiso, e così si diresse verso l’inferno. Ma il diavolo, furioso della sconfitta subita, gli impedì l’accesso al regno delle tenebre e lo spedì sulla terra a peregrinare come un’anima in pena poiché l’aveva ingannato. Mentre Jack vagava nelle tenebre per la terra cercando un posto per riposare, mangiò una rapa. Il diavolo gli lanciò un pezzo di carbone ardente dalle fiamme dell’inferno; Jack, disperato per la sua ricerca, prese il carbone e lo mise nella rapa per illuminare il suo cammino. Da allora, quando si vedono i fuochi fatui nelle zone paludose, c’è l’usanza di dire che sia Jack con la sua lanterna (Jack-O’-Lantern) alla ricerca di un luogo di riposo.
[La rapa veniva usata in Irlanda e Scozia, ma gli immigrati in Nord America usavano la zucca originaria del posto, che era disponibile in quantità molto elevate ed era molto più grande – facilitando il lavoro di intaglio. La tradizione americana di intagliare zucche risale al 1837 ed era originariamente associata con il tempo del raccolto in generale, venendo associata specificatamente ad Halloween solo verso la seconda metà del Novecento.]

Fonti: http://www.benmelech.org/altre-religioni/halloween/halloween-sribi.htm
http://www.sdamy.com/halloween-il-significato-della-festa-e-le-sue-origini-13674.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Halloween

Categorie: Navigando in rete, Siamo noi!! | Tag: , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Don Charisma

because anything is possible with Charisma

Jit Blog

Tempo di Comunicare

Condominio Belvedere

Bacheca virtuale del condominio

Pierangelo Ranieri

Il web è la prosecuzione della vita con altri mezzi

Studio ing. Godi

Qualità, sicurezza e mediazione

Digital Life

il blog di mattial

Mostracci di Elena Terenzi

Tempo di Comunicare

il magico kiwi

Su come un principe incontra la sua principessa

News And Foodies

Il blog di Mariacristina Coppeto.Gusto,sapori,luoghi,eventi e oggetti del vivere contemporaneo

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

Cenerentola é tornata single

E VISSERO PER SEMPRE FELICI E CONTENTI...DOVE STA SCRITTO INSIEME?

Libri su libri

Il vizio di leggere

La stagista della porta account

tra un brief, un layout, una competitive review e una pasta col tonno.

Luca Conti's Blog

Social media consultant, Italian author and journalist

Comunicazione Digitale

Social Media Marketing e Web 2.0

lpado.blog

Un Blog francamente superfluo

Quaderno di un bibliotecario

Scarica GRATIS "Avanti e indietro" il romanzo digitale di Gabriele Prinelli. E' il regalo del QUADERNO per il NATALE 2015

Mammachetesta

Organizzazione, creatività, cucina, moda e tutto quello che può passare nella testa di una donna

rachelsinclair

Creative Family & Pet Photography

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: