QUANDO LA VACANZA DEVE SSERE PER TUTTI: VIAGGIARE DISABILI

La ricerca della struttura accessibile è un momento importantissimo per chi, disabile, decide di andare in vacanza.
Generalmente, nei cataloghi delle agenzie di viaggio e dei tour operator trovate solo il simbolo della sedia a rotelle. Per molti questo disegnino vuol dire “accessibile”. In realtà non assicura che un hotel abbia un’accessibilità compatibile alle esigenze reali di chi viaggia con una disabilità.

Spesso anche chiamando la struttura non si riesce ad ottenere una risposta esaustiva, sul grado di accessibilità, perchè le persone che si trovano al desk non sono preparate e non conoscono quali sono le cose necessarie e come comunicarle.
A volte anche il cliente disabile non sa cosa chiedere, e si aspetta che il simbolino della sedia a rotelle corrisponda a tutto quello che ha bisogno, quasi come fosse a casa propria.

Diventa quindi difficile trovare la struttura giusta e di conseguenza decidere di andare in vacanza. Risultato: moltissimi disabili restano a casa e le vacanze non le fanno da anni.
E’ qui che entra in gioco il team di Viaggiare Disabili. Un gruppo di persone eterogenee, educatori, volontari, agenti di viaggio e consulenti di viaggio, che possono aiutare il disabile a trovare la giusta struttura e a viaggiare senza problemi.
In quasi due anni di attività, il gruppo di volontari Viaggiare Disabili, ha visitato oltre 200 strutture in Italia, catalogandone le caratteristiche per poter dare ai disabili la possibilità di scegliere dove andare in vacanza in base alle proprie necessità. Di ogni struttura, visitata sempre di persona e da disabili, è stata redatta una scheda tecnica che può rispondere alle mille domande che diventano necessarie per organizzare un viaggio “tranquillo”.
Strutture al mare, in montagna, in città d’arte. Bed & Breakfast, hotel di ogni categoria, appartamenti. Non ci sono limiti di soluzione. Anche nei trasporti.
Sono state infatti verificate le possibilità di diverse società di trasporto privato con mezzi attrezzati all’ancoraggio fino a 10 sedie a rotelle insieme.

Inoltre molte località mettono a disposizione dei clienti disabili diversi tipi di attività, anche sportive. A Bardonecchia, per esempio, come a Folgaria, ci sono scuole di sci specializzate, e durante l’estate percorsi sportivi per tutti, come la pesca nei torrenti.
E poi ci sono le tenute e le possibilità enogastronomiche, o le terme, in Italia, ma anche in Slovenia.

Perchè l’attività di Viaggiare Disabili non si è fermata all’Italia. In questi mesi sono stati aperti circoli anche in territorio europeo e sono state visitate strutture in Polonia, in Repubblica Ceca e, appunto in Slovenia.

Potete contattare il team di Viaggiare Disabili tramite la mail viaggiaredisabili@gmail.com.

VIAGGIARE DISABILI

Categorie: La voce degli amici | Tag: , , , , , | Lascia un commento
 
 

Aiutiamo Silvia a vincere una borsa di studio per Rio 2016

Silvia e Royandic di Cavalcando il sogno- paradressage paralimpico hanno bisogno di aiuto e di tanti LIKE per ottenere una borsa di sport per atleti paralimpici veneti. Li aiutate???? andate sulla pagina “mi piace di cuore”, lasciate un mi piace alla pagina, aprite il post contest 2016 Rio anch’io e mettete mi piace sulla sua scheda.
GRAZIE DI CUORE A TUTTI VOI CHE LO FARETE!!!!! Scatenatevi con i like!!!!!! Forza, bastano 10 secondi!!!!silvia

Categorie: Siamo noi!! | Tag: , , , , , | Lascia un commento
 
 

Buone Feste!!!!

natale 2015

Categorie: Siamo noi!! | Tag: , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Esposizione Internazionale Canina a Verona

fiera canina

Categorie: La voce degli amici | Tag: , , , | Lascia un commento
 
 

Ma dov’è finita la creatività?

http://www.dantemag.com/it/2015/12/ma-dove-finita-la-creativita/

Categorie: Siamo noi!! | Tag: , , , , | Lascia un commento
 
 

Anche per il 2015 Melegatti sponsorizza il Natale a Bardolino

Bardolino arricchisce le vie della cittadina per il periodo natalizio. Anche per il 2015 Melegatti sarà partecipe del calendario fitto di eventi e manifestazioni che si svolgeranno in questa splendida perla gardesana denominata “Dal 6 al 6”.

L’azienda veronese, il cui capostipite nel 1894 inventò e brevettò il Pandoro, ha dunque il merito di continuare a sostenere questa importante iniziativa, che fa riscoprire il Lago di Garda anche in un periodo inusuale per il turismo, ma non per questo meno ricco di fascino.

Cuore pulsante dell’intero mese di eventi sarà la pista di pattinaggio sul lungolago che ha aperto il 28 Novembre.

Le manifestazioni saranno accompagnate dall’albero di Natale Melegatti: con i suoi 7 metri di altezza e le mille luci a led blu illuminerà la piazza centrale del comune donandole la tipica atmosfera natalizia. Un mercatino con una ricca esposizione e vendita di prodotti tipici e molte idee regalo allieteranno i sempre più numerosi ospiti, inoltre sarà possibile ammirare nelle vetrine dei vari negozi e locali la Mostra di presepi artigianali.

Anche la fine dell’anno sarà salutato con la “grande festa di San Silvestro” in piazza del Porto. Il giorno Capodanno si terrà il tradizionale concerto con il coro e i solisti della Filarmonica di Bardolino (ore 15,30 chiesa di Bardolino).

Ogni giorno c’è un motivo per fermarsi a visitare Bardolino, anche nei principali giorni di festa come Natale, Capodanno e il 06 gennaio, giornata di chiusura del programma con il classico rogo della Befana.

Come ogni anno sarà presente il tipico Motorhome blu Melegatti per tutta la durata della manifestazione.Bardolino-Top-anche-inverno

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , | Lascia un commento
 
 

Manca un mese a Natale

Manca appena un mese a Natale…l’atmosfera sta cambiando, la temperatura scende…la voglia di dolcezza si invade e proprio per questi motivi vorrei proporvi un pezzo scritto dal famoso Chef Marco Pernini. Per chi non lo conoscesse si tratta del cuoco personale di Sting e di Madonna…eccovi il link con la storia del Pandoro e Panettone

 

http://www.dantemag.com/2012/12/pandoro-or-panettone-let-us-eat-cake/

 

buona lettura a tutti!!!!!

 

 

Categorie: Pensieri e parole | Tag: , , , , , | Lascia un commento
 
 

Orgoglio personale

Oggi permetteteci una digressione dal mondo della comunicazione, siamo orgogliose di condividere la foto di due cari amici pubblicate sulla pagina Facebook di una nota azienda italiana di caschi quali Kep Italia, leader della protezione di noti cavalieri del mondo dell’equitazione. Un tocco di “patriottismo”: tutte le foto sono state fatte durante Fiera Cavalli che si è appena conclusa nella nostra cara città quale Verona.luca fiera piero fiera

Categorie: Siamo noi!! | Tag: , , , , | Lascia un commento
 
 

OLIO EXTRA VERGINE PERNIGO

Tra le colline ad est di Verona si trova un piccolo angolo di paradiso ricco di uliveti: la cura e la passione con cui viene seguito questo territorio ha portato alla nascita dell’olio extra vergine Pernigo.  L’estrema attenzione nella coltivazione, la raccolta effettuata ancora a mano e la spremitura meccanica continua, portano alla produzione di un olio di eccellente qualità. L’azienda agricola al suo interno si occupa anche del confezionamento e della commercializzazione per completare la filiera.

Tutti i sensi vengono appagati: il colore verde giallo ma che riflette all’oro, l’aroma fruttato e un sapore armonioso con ridotta acidità. Grazie a tutto ciò l’olio extra vergine Pernigo è indicato a crudo per tutte le pietanza che lo richiedano: dall’insalata alle carni oppure per una semplice ma gradita bruschetta.

A completare quest’eccellente prodotto la garanzia del certificato dell’idoneità al biologico.

 

 

www.pernigo.itbottiglia_grande

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Just in time evolution

Un giorno mi piacerebbe scrivere un libro di cui ho già il titolo: “Com’è bello fare la pubblicità”, e raccontare come, oramai 15 anni fa, avevo tanti bei sogni e bramavo di vedere il nome della mia agenzia firmare meravigliose campagne pubblicitarie, pianificate sulle reti televisive nazionali. Invece mi son resa conto che la realtà è ben diversa: gli spot super creativi sono ad esclusiva di poche agenzie internazionali dai nomi storici e altisonanti… Ma, allora, mi dico, ci sono altri strumenti per fare comunicazione, e aziende, magari con piccoli budget, che devono farsi conoscere???

Secondo concetto che voglio sottolineare è il “tuttologo”: nessuno conosce tutto e può fare tutto. Per questo motivo ho deciso di rivoluzionare la mia agenzia, affiancandomi a dei professionisti che hanno competenze elevate, profonda conoscenza e amore per il proprio lavoro.

Il mio compito è parlare (commerciale) e scrivere, anzi preferisco dire, raccontare…per questo motivo seguirò sempre i miei amati Uffici Stampa, così come Silvia (Pesce) correggerà le mie bozze e terrà i contatti con i giornalisti. Poi c’è Francesca (Aldegheri) che da anni progetta con dovizia e pignoleria gli stand per le fiere.

Ma sono tante le strade della creatività…. fondamentale e immancabile è la figura del creativo: riuscire a visualizzare con le immagini un’idea. Ed è così che – ad una cena di lavoro –  conobbi Ilenia (Cairo). Son passati due anni, e, oltre, ad essere diventate amiche, abbiamo deciso di collaborare…  possiamo quindi affermare che siamo “ben corazzate” anche dal punto di vista creativo sia off-line che on-line…se volete (intanto) vedere i suoi lavori vi consiglio di visitare il sito  http://www.arteonweb.com/

Poiché i sogni non si devono mai abbandonare e il pensiero dell’internazionalità mi è sempre piaciuto, ed inoltre le casualità nella vita hanno sempre un perché, proseguiamo la stimolante collaborazione con la rivista internazionale Dante Mag….http://www.dantemag.com/

E questa è solo la prima puntata…Vi assicuro che la storia non finisce qui!!!

A proposito, se sei un professionista che lavora nella comunicazione o con le aziende e vuoi  “sognare” con noi…fatti  avanti!!!

Novella Donellisognare

Categorie: Siamo noi!! | Tag: , , , , , , | 1 commento
 
 

Pandoro : una storia da raccontare ….

Siamo a Dicembre, per uscire ci si mette il cappotto, ci avvolgiamo in calde sciarpe con berretti e guanti di lana….magari dello stesso colore.

Ma questo è anche un mese magico, il mese delle feste Natalizie: si pensa agli addobbi per la casa, ai doni da scambiare, alla cena della vigilia, al pranzo del 25.

Ogni anno questi giorni riuniscono le  famiglie, fanno trascorrere momenti indimenticabili di felicità.

Ad un dolce che fosse unione e gioia pensava Domenico Melegatti quando –  con uova, farina, burro e lievito –  creò una prelibatezza ad otto punte che,  al primo assaggio,  venne definito “il pan de oro”…il nostro Pandoro, simbolo per eccelenza del Natale.

Siamo nel 1894, ma la tradizione non è cambiata: il Pandoro racchiuso nell’inconfondibile confezione blu Melegatti, con cui bimbi di ieri e di oggi giocano ancora.

Il rito dello zucchero a velo da spargere sopra per esaltare l’inconfondibile aroma, il taglio della fetta che unisce tutti intorno al tavolo.

Ed ecco che il leggero impasto si scioglie in bocca, il sottofondo di vaniglia esalta il sapore…e quanti, con piacere, si sono leccati le dita, perché – ammettiamolo –  il Pandoro si mangia con le mani!!!

Ed il Pandoro si regala, si porta in dono a casa degli amici, si offre a chi vogliamo bene.

Pandoro

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , | 1 commento
 
 

Nicaragua: la terra dei record.

http://www.dantemag.com/it/2015/11/nicaragua-la-tierra-de-lo-mas/

 

Si pequena es la Patria uno grande la suena.   Ruben Dario

 

(Se la patria e’ piccola uno la sogna grande.)

 

 

Stanco del solito trambusto ed hai bisogno di ricaricare le batterie?  Il Nicaragua è il luogo perfetto per te. Una vacanza all’ insegna del rispetto totale della natura e dell’ambiente, in una paese pieno di cultura che vi sorprenderà con le sue meraviglie.    Massimo Gava.

 

“Il mio nome è Elvis, come il cantante”   – mi disse la mia guida all’ uscita dell’aeroporto di Managua mentre poso’ il  cartello con la scritta  Careli Tour

 

“Spero che tu sappia cantare meglio di lui ” – gli risposi scherzando. Erano le 20:30 ora locale  e dopo una giornata intera di volo, da Londra via Miami, forse non  avrei dovuto tentare di fare delle battute, ma ebbi comunque un “Bienvenido  in Nicaragua senor “.

 

Appena salito in macchina e lasciato l’aeroporto di Managua iniziò a piovere. Eravamo verso la fine delle stagione delle piogge che dura da maggio ad ottobre e la pioggia torrenziale rendeva difficile farsi  un’idea di come fosse  la capitale. Ci stavamo dirigendo verso sud: destinazione Granada, la città più importante, turisticamente parlando, del Nicaragua.

 

Con una popolazione di circa 6 milioni di abitanti, il Nicaragua viene considerato uno dei paesi più sicuri dell’America Latina. Posizionato in quella che viene definita geograficamente l’America centrale, confina a nord con l’Honduras, a sud con il Costa Rica e tra i suoi confini naturali ha l’Oceano Pacifico ad ovest ed il Mar dei Caraibi ad est. All’interno di questo lembo di terra racchiuso tra gli oceani ci sono due grandi laghi: quello di Managua e di Nicaragua.

 

Granada

Dopo circa due ore di viaggio stavamo per raggiungere la nostra prima destinazione, Granada, e come per incanto, smise di piovere. Più ci si addentrava nella città, più mi rendevo conto del perché veniva soprannominata “La gran sultana”.

 

Il suo stile moresco andaluso crea un’atmosfera magica, ed arrivati al Plaza Colon la mia dimora per la notte non potei resistere nel fare due passi nella piazza più grande della città, dove il mio hotel era situato. Salutai Elvis ed andai subito a dormire.

Il giorno seguente mi alzai di buon ora, visto che avevo solo un giorno intero per esplorare questa bellissima città.

La Plaza Major era piena di bancarelle con prodotti artigianali di tutti i tipi oltre a frutta e prodotti locali, la tentazione di assaggiare era tanta, ma avevo appena fatto la mia prima colazione Nicaraguense, per cui mi avviai verso “la calle Calzada” nella zona pedonale che porta direttamente alla chiesa di Guadalupe, uno dei luoghi più  visitati in quanto esempio straordinario dello stile moresco che impera nelle città.

 

Situata nella parte ovest del lago Nicaragua a 50 km a sud-est di Managua, Granada è la più antica fra le città costruite dagli spagnoli nel cosiddetto nuovo mondo. Fu fondata da Francisco Fernandez de Cordoba che la chiamò così in onore della sua città natale in Spagna.

A metà del XIX secolo, Granada cadde sotto l’occupazione dell’avventuriero statunitense William Walker, che occupò tutto il paese per un breve periodo. Granada pagò a caro prezzo la cacciata di Walker il quale ritirandosi ordinò ai suoi soldati di devastare la città e di bruciarla completamente. In alcune parti si possono ancora vedere i resti di quello scempio, ma da allora Granada è stata ricostruita e portata all’ antico splendore, con case in stile coloniale e strade in pietra lastricata dove passeggiare fino a raggiungere il lungolago.

Perdersi a Granada è il miglior modo per esplorare la città dato che, non essendo troppo grande, è facile ritrovare la strada persa.

 

Dopo aver visitato il convento di San Francesco con il museo adiacente, ho voluto assaggiare la cucina locale e provare quello che gli stessi abitanti mangiano con gusto: dagli innumerevoli chioschi che servono i ciccioli di maiale arrostiti, la yucca, le banane fritte e del pollo avvolto in una specie di  tacos. Queste sono solo alcune delle varie leccornie da assaporare  passeggiando, ma per chi vuole sedersi in un vero e proprio ristorante, la città offre tanti  locali caratteristici dove si può’ mangiare una ottima cucina tipica a prezzi per niente esagerati. Purtroppo non ho avuto il tempo per visitare il vicino vulcano di Masaya, e quello di Mombacho, e  neppure di vedere il parco nazionale della Domitilla con la sua straordinaria  flora e fauna selvatica,  ma mi sono promesso di ritornarci per colmare questa lacuna.

 

Le 300 isole del Lago Nicaragua

Il giorno seguente presi una barca per andare a vedere quello che avviene in un complesso di 300 isole che si affacciamo sul lago Nicaragua, il lago più grande dell’America centrale, dove vive una rara specie di squalo d’acqua dolce chiamato Leuca.

 

Nell’America  Latina la capienza di questo lago è seconda solo  al lago Titicaca e quando lo vedi diventa comprensibilissimo perché i conquistadores spagnoli lo chiamarono  “el mar dulce”  (il mare dolce).  Sono incredibili le attività che pullulano in questo posto dove gli abitanti usano come unico mezzo di locomozione delle piccole barchette a motore o a remi  per le loro attività quotidiane. Dovevo raggiungere un’isoletta chiamata Jicaro, dove si trova  l’omonimo hotel.  Bisogna qui affermare che il Nicaragua si sta posizionando come uno dei paesi con la più alta concentrazione di strutture turistiche ecosostenibili dove Jicaro Lodge è un esempio di eccellenza per questo tipo di turismo. Situato in una delle isole a soli 10 minuti in barca dalla città di Granada, questo complesso consiste in sole nove casitas (piccoli chalets) costruiti con il legno riciclato dopo la devastazione avvenuta dal passaggio dell’uragano Felix  nel 2007. Tutte le casitas hanno uno splendido panorama sul lago. L’ energia elettrica e fornita solo da pannelli  solari e, se proprio devi comunicare con il resto del mondo, un servizio wi-fi e’ a  disposizione nelle aree comuni. Posso assicurarvi però che, una volta  arrivati li, sarete così assorbiti dalla bellezza di questo luogo, che vi  dimenticherete completamente del mondo esterno. Il ristorante vi servirà dei piatti incredibili usando solo prodotti locali, ed assolutamente da degustare è il cocktail analcolico fatto con l’infuso di erbe aromatiche con l’aggiunta di lime, cannella e un po’ di vaniglia, davvero delizioso!  Il complesso ha inoltre una postazione flottante per gli esercizi di yoga e ‘ anche una piscina a sfioramento con vista sulle acque del lago dove vi potrete riposare, dopo le innumerevoli attività di svago che vengono organizzate dall’ hotel.

 

L’ isola di Ometepe

Il giorno seguente all’ alba, lasciai quella specie di paradiso terrestre perché dovevo proseguire il mio viaggio con Elvis. Dovevamo fare circa 90 km verso sud per raggiungere il porto di San George e poi  l’ isola di Ometepe: la più grande isola vulcanica al mondo dove  circa 50.000 abitanti condividono la vita con un pletora di uccelli, fiori ed altri animali selvatici oltre ad una enorme quantità di coltivazioni di papaia, avocado, banane e meloni che crescono in sovrabbondanza grazie al fertile terreno vulcanico.

 

Il viaggio dura circa un’ora e mezza ed avvicinandosi all’isola, si ha una vista impressionante su quelli che gli abitanti chiamano i vulcani gemelli: Conception,  l’ unico vulcano attivo,  e Madeira dove avrei alloggiato in un altro eco-lodge chiamato Totoco.

 

Arrivato al porto di Moyogalpa sull’ isola un taxi mi stava aspettando per portarmi,  attraverso la rigogliosa  vegetazione, sui pendii del vulcano Madeira, ribattezzato dalla gente del posto “El vulcano de agua”  in quanto  divenuto una riserva naturale di acqua.

 

La permacultura e’ il mantra del Totoco lodge. Questo complesso conta sei chalets costruiti in uno stile rustico e minimalista.  All’ interno si trova un enorme letto matrimoniale a baldacchino assieme a tutti gli altri comforts, ovviamente non manca l’ amaca e sedie a dondolo sulla terrazza, da dove si  gode di una vista mozzafiato su Conception, il vulcano attivo che si trova dall’altra parte dell’ isola.  In questo complesso turistico tutto viene riciclato, dall’acqua per la doccia nelle stanze private,  a quella della piscina che viene purificata da un sistema di piante che filtrano l’ acqua rendendola pulita e perfettamente potabile.

Anche qua, l’energia elettrica, proviene esclusivamente dai  pannelli solari posizionati strategicamente ai lati delle casette in mezzo alla vegetazione. Gli unici rumori che sentirete quassù, sono quelli dei giovani pappagalli che, sfrecciano nel cielo, o degli altri innumerevoli uccelli colorati che rendono questo luogo,  non solo una posto fantastico per gli ornitologi, ma anche un oasi di tranquillità che non ha rivali. Se proprio avete bisogno di fare delle altre attività, potrete sempre salire alla cima del vulcano e vedere il lago naturale creatosi nel cratere centrale, oppure scendere a valle e sperimentare le virtù miracolose  dell’  “ojo de agua” (occhio d’acqua),  una sorgente di acqua termale che sembra abbia delle proprietà curative. Assolutamente si deve vivere il tramonto ed apprezzare come  la luce che cala trasformi l’atmosfera circostante, prima che il silenzio della notte scenda sull’isola.

 

Morgan’s Rock

 

Dopo due giorni di permanenza, lasciare questo posto idillico è stato davvero difficile, ma Elvis  ancora una volta mi attendeva per mostrami un’ altra parte di questo incredibile paese. Stavolta ci siamo diretti verso ovest, sulla costa dell’oceano Pacifico a San Juan del Sur , principale meta turistica dei Nicaraguensi, ma anche posto prediletto dalle navi da crociera americane che da Miami passano attraverso il canale di Panama per raggiungere la California. A circa 20 km dal porto si San Juan si trova Morgan’s Rock, un’altra incredibile struttura. Con i suoi seimila ettari di foresta tropicale protetta, Morgan’s Rock è un esempio perfetto di come si possano combinare sviluppo ecosostenibile e lusso. Questo concetto, creato da una coppia francese che vive in Nicaragua da più di 40 anni, è a dir poco incantevole. I suoi quindici chalets (o bungalow, come li chiamano qui), sono annidati nella foresta tra le  colline rocciose che si affacciano su una incredibile spiaggia di sabbia bianca.  Un ponte sospeso, passa sopra la vegetazione creando un effetto magico che unisce le due parti collinari del complesso, la zona residenziale e quella comune. Ogni camera ha un grande letto matrimoniale, con un enorme stanza da bagno ed una grande terrazza. Ci si può stendere sul letto sospeso nel giardino privato adiacente la camera ed ammirare l’ orizzonte  sull’oceano, mentre si ascolta il suono delle onde  che si infrangono sulla spiaggia.   Alzarsi presto la mattina è il miglior modo per poter apprezzare in pieno l’incanto di questo posto.  Incamminandosi sulla spiaggia ci si può imbattere in qualche tartaruga che, da Agosto a Gennaio, ha appena finito di depositare le sue uova.  Dalla spiaggia si può risalire l’estuario del fiume che sfocia poco distante e intravedere sulle mangrovie qualche timida scimmia che scappa alla nostra vista.

Dopo questa passeggiata rigeneratrice, eccoci pronti per una tipica colazione nicaraguense che consiste in riso, fagioli, uova strapazzate, banane fritte e formaggio.  Ma se vi sentite avventurosi vi consiglierei di provare il nakamales un piatto tipico con carne macinata di maiale e pomodori tagliati a pezzetti con altre verdure, il tutto avvolto in una pasta sottile e  cotta al vapore in foglie di banano. Vi posso garantire che questo piatto fa venire l’acquolina in bocca solo al vederlo, per non parlare dei profumi che si sprigionano appena si apre quell’involucro di foglie verdi.  Per gli italiani  più schizzinosi, forse dovrei precisare che le banane fritte, non sono le banane che si comprano regolarmente dal fruttivendolo, ma un altro tipo di banana verde, tipica di questi posti,  che  meno dolce, quando è fritta, ha un gusto simile alle patatine – assolutamente da provare.

 

Le attività da fare in questo posto sono molteplici e vanno dalle escursioni guidate nella giungla, al visitare la fattoria che produce i prodotti che vengono serviti agli ospiti; oppure risalire il fiume con la canoa ed esplorare le baie attorno alla spiaggia, oppure semplicemente rilassarsi  attorno alla piscina

 

Managua

 

Qui, a costo di ripetermi, posso assicurare che è  stato davvero difficile lasciare un altro luogo così speciale come Morgan’s Rock. Ma era il giorno in cui dovevamo raggiungere Leon, la parte più distante del paese, e, visto  che si passava per Managua, volevo fermarmi e vedere degli altri record   di questa incredibile nazione.

Quando il Nicaragua si rese indipendente dalla Spagna nel 1824, Managua venne scelta come capitale in quanto si trova ad una distanza equa tra le due città rivali, Granada e Leon. La capitale  divenne cosi  il simbolo di  pacificazione e compromesso per  l’unificazione del paese.

Sfortunatamente Managua venne completamente distrutta da un violento terremoto che causò  migliaia di vittime nel 1972, per questo oggi ha una struttura più moderna del  resto del Paese.

Guardando il panorama dalla collina centrale dove si trova il monumento dedicato ad Augusto Cesare Sandino, capo della ribellione contro l’occupazione  militare statunitense, è difficile determinare l’estensione reale della capitale. A causa del rischio sismico,  le costruzioni non superano i due o tre piani  e, siccome Managua detiene il record mondiale, della più’  alta concentrazione di alberi per metro quadrato, gli edifici vengono sovrastati dalla rigogliosa vegetazione. Scesi dalla collina si può notare come sotto le fronde degli alberi, ci sia una vibrante città con un milioni e mezzo di abitanti .

 

Una passeggiata  per Plaza de la Revolucion  è doverosa, perché qui  si possono vedere le  rovine delle vecchia cattedrale  lasciate ad esempio per dare una visione di come fosse la città prima del terremoto. A fianco si trova l’edifico dell’Assemblea nazionale, sede del parlamento, e vicino c’è il teatro nazionale  dedicato  a Ruben Dario, poeta e scrittore mitico del Nicaragua. In questo teatro si esibiscono le più grandi compagnie teatrali dell’ America Latina.

Un altro primato che vale la pena menzionare, oltre a quelli che abbiamo già elencato, è quello raggiunto nel 2007, che vede Managua come  la prima capitale dell’America centrale ad aver sradicato l’analfabetismo, direi che questo è un fiore all’occhiello da non poco per una patria pequena (piccola) come la definiva il  poeta al quale è stato intitolato al teatro Nacional.

 

Avrei voluto fermarmi di più, ma Elvis, che scandiva il mio tempo meglio di un orologio svizzero, mi ha disse che dovevamo dirigerci verso nord per visitare Leon e che se  avessimo atteso ancora un po’ non avremmo potuto vedere  il panorama lungo la strada.

Come sempre aveva ragione! Perché il Nicaragua è il Paese con la maggior concentrazione di vulcani al mondo e vedere questi giganti stagliarsi contro i campi coltivati è stato uno spettacolo davvero indimenticabile.

 

Leon

 

Arrivammo a Leon per il tramonto e, giunti all’ Hotel El Convento, nel centro della città si stava facendo buio. La luce che affiorava dalle vie dava un effetto unico a questa citta’ che fondata nel 1524 da Leon Santiago de Los Caballeros, è la seconda più grande del Nicaragua.

 

L’ attuale Leon fu ricostruita a circa 35km dalla sua posizione originale, dopo che un violento terremoto del 1610 la devastò.  La capitale di un tempo ha comunque mantenuto molto del suo passato religioso ed intellettuale. Leon è una città universitaria, dove gli studenti vengono da tutte le parti del paese e questo aggiunge un aspetto effervescente ai tradizionali palazzi storici sedi delle diverse facoltà.  Questa è anche la città  natale del movimento Sandinista, e sui muri cittadini,  si possono ancora vedere i graffiti colorati del movimento anti-americano con  gli evidenti segni del suo passato turbolento.

Passando dal profano al sacro, giusto per usare un eufemismo tipico di queste parti, la città è ricca di chiese, una più bella dell’altra, ma nulla eguaglia  la cattedrale di Leon, che domina la piazza principale, decretata la più grande cattedrale dell’America centrale e patrimonio dell’Unesco.   Disegnata dall’architetto guatemalteco Diego Jose Porres y Esquivel, è stata costruita tra il 1747 e il 1814.  L’architettura combina lo stile  barocco e neoclassico con alcune influenze di gotico  rinascimentale che sono visibili in altre parti delle città. Nella chiesa sono sepolte figure prominenti della storia del Nicaragua, incluso il poeta Ruben Dario,  padre del modernismo spagnolo. A poca distanza dalla cattedrale si può visitare la sua casa ora adibita a museo e nei pressi si trova anche  la fondazione Ortiz Gurdian dove si svolge la biennale d’arte del Nicaragua.   Da qualsiasi parte ci si incammini Leon è una città che non ha dimenticato i suo passato ma che ha  una visione proiettata al futuro, la stessa visione che  riverbera nel resto del Paese.

 

Della modernità il Nicaragua ha preso quello che di meglio si può utilizzare ed  insegna  al resto del mondo, con questa sua offerta turistica, che  proteggere e conservare le proprie risorse naturali non va a scapito dello sviluppo e il miglioramento delle condizioni economiche dei propri cittadini, anzi è proprio il contrario. L’ offerta di strutture ecosostenibili è mirata ad una domanda in piena crescita  per una clientela che apprezza i cibi biologicamente prodotti e desidera stare in strutture che hanno  attenzione per l’ambiente.  Ecco perchè la scelta fatta del Nicaragua non  è  solo ammirevole,  ma pone questo paese  ai primi posti di una offerta turistica mondiale che unisce lo sviluppo del paese  alla conservazione del pianeta. Se i parametri per giudicare la grandezza di un paese ai tempi di Ruben  Dario erano diversi, non cambia il fatto che le risorse della terra diventano sempre più scarse e ci vuole una dose enorme di coraggio  e di orgoglio  per il proprio paese per mettere l’eco-turismo al centro delle politiche di sviluppo.

Possiamo, dunque, tranquillamente affermare caro Ruben, che la patria ora con tutti i suoi record è più grande che mai , non c’è più  bisogno di sognarla, La grandezza del  Nicaragua è una realtà..

 

 

 

 

Plaza Mayor. Granada

Categorie: Pensieri e parole | Tag: , , , , | Lascia un commento
 
 

Lugana Doc, alla definitiva conquista degli USA

L’arrivo dell’autunno è un periodo di forte fermento per il mondo del vino. I produttori di Lugana hanno salutato la fine dell’estate con la famosa degustazione “Armonie senza Tempo”, che quest’anno si è svolta nella storica sede della Caserma Artiglieria di Porta Verona a Peschiera del Garda, con l’inconfutabile successo di pubblico.

Il periodo scelto coincide anche con la vendemmia che, per quest’annata, grazie anche alla calda stagione estiva, è stata definita da tutti ottima sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo.

Il Consorzio tutela Lugana Doc non interrompe mai l’attività di promozione, ed infatti in questi giorni è in partenza per Chicago, dove – dal 26 al 28 ottobre –  parteciperà al “Simply Italian Great Wines US tours 2015” organizzata da IEM, che da anni promuove all’estero il vino italiano.

Saranno tre giorni ricchi di workshop commerciali, seminari con degustazioni guidate e incontri B2B. Importante sottolineare che gli USA sono molto attenti all’importazione del vino, soprattutto quello italiano, che oramai ha raggiunto una quota di mercato che supera il 30%.

Il freddo mese di novembre sarà invece, per il Consorzio Lugana, al caldo della Florida, in particolare a Miami,  con due giorni di incontri: il 17 al  “Miami Culinary Institute” con addetti alla ristorazione e giornalisti di settore, il 18 presso il Ristorante “Strada In The Grove” per una degustazione con molti operatori on-permise.

Anche questo stato americano ha una particolare attenzione al vino italiano, con una quota del 28% d’importazione dal nostro paese.

Gli ottimi risultati del lavoro di un gruppo di persone legate al territorio e al loro prodotto, di vitigni seguiti con dedizione e preparazione,  portano a questi successi ed apprezzamenti non solo in Italia ma in tutto il mondo del vino.

 

 

 

www.facebook.com/consorzioluganadocchicago 1 chicago2chicago 1

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

CONOSCIAMO IL NICARAGUA AL WORLD TRAVEL MARKET

Il NicaraguaINTESTAZIONE sarà presente anche quest’anno, per la ventesima volta, alla fiera internazionale  del Turismo di Londra ( World travel market) dal 2-5 Novembre.

 

La fiera più importante nel settore del turismo che per ormai da 36 edizioni vanta un notevole afflusso di pubblico. Lo stato sud americano sarà presente con un gruppo di imprenditori che presenteranno il patrimonio culturale, artigianale e sociale per chi volesse conoscere meglio questo splendido paese.

 

Durante la fiera si potranno conoscere tutte le ultime novità relative all’ industria turistica della “Terra dei laghi e dei  vulcani “,  l’eccellenza dei tour operator e delle catene alberghiere presenti sul territorio, hanno riscontrato, nel 2014, un aumento dell’afflusso turistico superiore ad un milione di presenze rispetto agli anni precedenti.

Nel 2015 il Nicaragua continua a posizionarsi come meta di viaggio favorita per le riviste quali: Forbes.com, Lonely planet, Travel, Dantemag  e altre. Gli elementi che hanno favorito l’afflusso di visite lo si è dovuto grazie ad un mutamento delle strutture del paese con aeroporti e costruzioni alberghiere all’avanguardia e ecosostenibili, in grado di soddisfare sia la clientela esigente sia quella sensibile ai problemi ambientali. La natura incontaminata e le possibilità di viverla con sport avventurosi porta ad un viaggio che sarà sempre unico ed indimenticabile.

 

Viaggiare ora in Nicaragua e molto più coinvolgente ed avvincente.

 

 

Alla World Travel Market verranno ufficialmente presentate le nuove infrastrutture aereoportuali tra cui l’aeroporto internazionale della costa Esmeralda del Nicaragua ( ECI)  con voli a corto raggio con Managua (MGA)  Liberia ( LIR) e San Jose (SJO)  e Costa Rica.

Già dai primi mesi del 2015 sono stati incrementati i voli diretti da Los Angeles, Dallas e dal Messico e aumentate gli arrivi, sempre dagli stati uniti, in particolare da: Miami, Fort Laudardale Houston ed Atlanta. Dal maggio 2016 è in programma un volo diretto da Londra della British Airways, così che anche la clientela europea possa giungere direttamente all’ area della Costa  Pacifica del Nicaragua, dove si trovano le spiagge più incantevoli ideali per il  surf. Senza dimenticare la terza riserva naturale del Nicaragua: l’ Isola di Ometepe e la bellissima citta coloniale di Granada.

 

Sempre nel 2016 sono in programma miglioramenti per il porto di San Juan che, nel 2015, ha visto un incremento del 21% delle navi da crociera che fanno tappa regolare a San Juan del Sur come anche su Corinto, porto nella costa del Pacifico del Nord Nicaragua.

 

Per i turisti che amano viaggiare in auto o in autobus tra Nicaragua e Costa Rica dal maggio di quest’anno, potranno utilizzare il nuovo passaggio di frontiera chiamato “ “Las Tablillas”. Una nuova struttura che facilita il passaggio di frontiera nel valico di  Peñas Blancas, realizzato con un investimento di $ 4.000. 000 che migliorerà il passaggio su gomma tra questi due paesi.

 


Plaza Mayor. Granada View of Vulcano Conception. OmetepeVi invitiamo tutti allo stand  LA475 del World Travel market di Londra dal  2-5 novembre per conoscere meglio questo meraviglioso ed incontaminato paese e brindare tutti assieme con  il famoso rhum Flor de Can.

PIE PAGINA

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , | Lascia un commento
 
 

Spostamenti in ufficio

arriva l’autunno….lavori in corso in ufficio…parte dell’impianto di riscaldamento che non funziona (causa lavori in corso), stamane abbiamo deciso di cambiare stanza…che ne dite delufficio risultato?

Categorie: Siamo noi!! | Tag: , , , , | Lascia un commento
 
 

Marmomacc 2015 Verona

Anche quest’anno siamo stati presenti alla Fiera Marmomacc di Verona, con grande soddisfazione dei nostri Clienti Marmi Scala, Bundles e Società Italiana Abrasivi. Just in Time riesce sempre a colpire con semplicità, eleganza e precisione.MARMOMAC5 MARMOMAC7 MARMOMAC3 MARMOMAC4 MARMOMAC8 MARMOMAC6

Categorie: Stand | Tag: , , , , , | Lascia un commento
 
 

14 OTTOBRE 1894 BUON COMPLEANNO PANDORO

120_melegatti       Anche se gli anni passano, le tradizioni, quelle autentiche, rimangono; se un prodotto è stato pensato e creato con passione, in modo originale, con ingredienti                   selezionati e genuini, il tempo non lo cambia, non lo può cambiare.

Sono passati ben 121 anni dal 14 ottobre 1894, data dell’invenzione da parte di Domenico Melegatti del Pandoro.

Il geniale pasticciere veronese, fondatore della Melegatti, unì pochi, semplici ingredienti per creare un dolce fantastico che ancor oggi è uno dei più popolari ed                    amati del nostro Paese ed uno dei vanti dell’Italia nel mondo.

Buon Compleanno Pandoro, che oggi come ieri rimani il dolce che ci accompagni al periodo Natalizio, ricco di ricordi, così come ha voluto sottolineare il grande                  maestro della cucina veronese Giorgio Gioco, in una bellissima missiva arrivata alcuni giorni fa.

 

 

 

pergamena gioco

Categorie: Pensieri e parole | Tag: , , , , , , | 1 commento
 
 

50° Arduini & Nerboldi

Sabato 10 ottobre, serata di gala presso Arduini & Nerboldi per il cinquantesimo dell’azienda. Quando il giusto connubio tra azienda e agenzia portano ad un evento particolare con un’ottima organizzazione. Lieti di aver lavorato con voi per l’ottima riuscita.eventoarduini1 eventoarduini2

Categorie: Siamo noi!! | Tag: , , , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Ricomincia la scuola….

Da metà settembre riparte il “mondo della scuola”, un infinità di bambini e ragazzi ricominceranno ad alzarsi ed uscire presto al mattino, per affrontare lezioni e attività scolastiche di vario tipo. In questo contesto, la prima colazione diventa particolarmente importante, perché deve dare la giusta energia senza appesantire troppo la digestione, per essere attivi e operativi. I croissant Granleggeri Melegatti sono la scelta ottimale, tutti preparati con yogurt magro a ridotto contenuto di grassi e di zuccheri, prodotto di grande qualità e ottimo gusto.

Li troviamo in quattro diverse versioni : classici, ai frutti di bosco, all’arancia e all’intramontabile cacao magro, tutti con il * “– 30% di grassi e – 70% di zuccheri, rispetto alla media dei croissant più venduti”, buonissimi e molto leggeri! Sono ideali anche per l’intervallo di metà mattina, data la loro versatilità e gustosità, che li rende lo snack più idoneo per rientrare in classe nuovamente carichi.

I Granleggeri sono quindi la merenda migliore per iniziare (e proseguire) la giornata per gli studenti , ma anche per i maestri e professori …. Li possiamo trovare nei migliori supermercati nelle pratiche confezioni da 6 croissant, al prezzo consigliato di euro 2,20.

http://www.melegatti.it

https://www.facebook.com/Melegatti.itCroissant Granleggeri Arancia_2014

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Memorial Mario Vicenzi 9 settembre 2015

Ieri molti tifosi hanno partecipato all’incontro di basket della squadra scaligera contro la Shanghai Sharks…bene noi al mattino abbiamo preparato il campo!!!palazzetto1 palazzetto2

Categorie: Siamo noi!! | Tag: , , , , | Lascia un commento
 
 

Consorzio Lugana DOC: Armonie senza tempo

Comunicato armonie senza tempo

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

MELEGATTI : TANTE NOVITA’ PER UN BUON NATALE

Forte della grande esperienza maturata in più di un secolo di attività e della propria solida tradizione, con grande attenzione a un mercato sempre più dinamico e sfaccettato, Melegatti Spa propone delle importanti novità per il Natale 2015. infatti a causa continue variazioni dei modelli di consumo, Melegatti Spa aggiorna con grande puntualità le proprie referenze, arricchendo ogni anno la propria offerta con prodotti che meglio rispondono alle esigenze dei consumatori. Tale attenzione alla domanda, insieme all’indiscussa qualità dei prodotti, ha costruito nel tempo la leadership dell’azienda veronese nel settore dei dolci da ricorrenza.

Quest’anno viene proposto un Panettone e un Pandoro denominati “Cioccoloso” che, oltre alla tradizionale ricetta dei due dolci, presenta, all’interno, una deliziosa farcitura di cioccolato.

I due prodotti sono la risposta per quel target che, pur non amando il classico dolce natalizio, lo apprezzano arricchito del coinvolgente sapore del cioccolato.  Soffici e leggeri sono prodotti con ingredienti altamente selezionati e di grande qualità, che gli conferiscono una fragranza unica.  Si presentano nella confezione blu che rappresenta in modo incondizionato i prodotti Melegatti.

La terza novità riguarda il canale delle torte: dopo l’enorme successo, nel periodo Pasquale con il Fior di Pesco, per il natale 2015 nasce Fior d’Arancio: un delicato dolce dalla forma di fiore, farcito con crema di yogurt all’arancia e con fresca bagna sempre all’arancio del peso di 650.gr.

Una ricca e gustosa glassa di zucchero a velo e cristalli di arancio lo rende un dolce davvero irresistibile, ideale per arricchire ogni tavola.

http://www.melegatti.it

https://www.facebook.com/Melegatti.itFIOR D'ARANCIO unit

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , , | 1 commento
 
 

i nostri stand

Categorie: Stand | Tag: , , | Lascia un commento
 
 

UN CROWDFUNDING PER REALIZZARE UN SOGNO!!

L’Associazione Cavalcando il Sogno ha lanciato una raccolta fondi crowdfunding sulla piattaforma http://www.eppela.com finalizzata alla partecipazione delle sue atlete alle prossime Paralimpiadi di Rio de Janeiro. La scadenza della raccolta è fissata per il 20 maggio. Antonella Cecilia, Silvia Ciarrocchi, Sara Morganti, Francesca Salvadè e Silvia Veratti hanno tutte un palmares da invidiare con partecipazioni alle Paralimpiadi, Mondiali ed Europei degli anni scorsi e a oggi hanno le carte in regola per rappresentare l’Italia dei veri valori sportivi. La loro disciplina è il paradressage e in sella a splendidi cavalli lanciano il cuore oltre ogni ostacolo per realizzare il loro sogno nonostante le diverse malattie che accompagnano la loro vita.
Link raccolta fondi: http://www.eppela.com/ita/projects/2882/cavalcando-il-sogno-di-rio-2016

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/CavalcandoIlSogno
La raccolta fondi

Sulla piattaforma di crowdfunding www.eppela.com è aperta una raccolta fondi per dare un sostegno concreto all’Associazione Cavalcando il Sogno per coprire parte delle spese necessarie al raggiungimento delle qualifiche per le Paralimpiadi. Le amazzoni devono provvedere a numerose spese (trasporto cavalli, vitto alloggio cavalieri, istruttori, accompagnatori e groom, scuderizzazione, iscrizioni gare, voli aerei) non solo per stesse ma anche per i loro preziosi compagni di gara, i cavalli. Nella raccolta sono in palio alcuni gadget interessanti che vanno da magliette autografate delle Paralimpiadi, Mondiali ed Europei direttamente appartenute alle atlete, a giornate da trascorrere in scuderia con le ragazze e molto altro ancora! Gli esseri umani sognano e i sognatori non sono mai soli. È bello specchiarsi in un sogno, anche se non ci appartiene. Se lo adottiamo metterà le ali anche a noi.

Come si partecipa alle Paralimpiadi?
Nel Paradressage hanno avuto accesso diretto alle Paralimpiadi le prime tre nazioni che si sono classificate ai Mondiali del 2014 ovvero Gran Bretagna, Olanda e Germania. L’Italia è arrivata quarta, a un soffio del podio, ma quest’anno l’opportunità è concreta: dovrà collocarsi tra le prime sette nazioni nella ranking list mondiale che avrà validità fino al 31 gennaio 2016. La ranking list è a squadre ed è data dalla somma dei due migliori risultati ottenuti dalle squadre in gare Internazionali Qualificanti (CPEDI 3*). Il Team di Cavalcando il Sogno contribuirà alla qualificazione della nostra nazione partecipando a 5 gare internazionali.

Una passione che va oltre la disabilità
Le ragazze di “Cavalcando il Sogno” non sono soltanto ottime atlete. La loro è la più autentica testimonianza che tutti con la passione, la volontà e il cuore possono raggiungere grandi traguardi. Ogni meta può essere raggiunta, i limiti fisici possono essere superati: l’importante è volerlo e metterci tutta l’energia possibile, senza paura di grandissimi sacrifici. Anche per le persone disabili è possibile praticare equitazione a livello ludico e agonistico e con risultati crescenti! L’equitazione è uno sport che permette di sentirsi più liberi, felici, uniti, integrati e realizzati. L’impegno che le ragazze hanno affrontato in tutti questi anni è stato immenso e i sacrifici inimmaginabili. Eppure, spinte dal desiderio di realizzare i loro sogni, non hanno mollato. Tutte lavorano o studiano e fanno i salti mortali per riuscire a trovare il modo e il tempo per montare a cavallo con la necessaria assiduità.cacalcandofoto1

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

NUOVA PARTNERSHIP TRA MELEGATTI E PERFETTI VAN MELLE

E’ ufficialmente sottoscritto l’accordo tra Melegatti e Perfetti Van Melle, gruppo leader in Italia e nel mondo nella produzione e distribuzione di caramelle e chewing gum.

Dal 1° aprile 2015 inizia la distribuzione in esclusiva su tutto il territorio nazionale delle due linee di merendine Melegatti: i Morbidi Risvegli e i Granleggeri.

La linea dei Morbidi Risvegli comprende cinque gustosi croissant di delicata sfoglia preparata con burro e latte fresco di “alta qualità”, lievitata naturalmente, con granella di zucchero, con farcitura all’albicocca, al cioccolato, alla crema pasticcera e alla ciliegia.

La linea dei Granleggeri è l’unica linea di croissant con il 30% in meno di grassi e il 70% in meno di zuccheri, con un apporto di calorie inferiore a tutti i prodotti presenti sul mercato. Tutti i croissant sono preparati con yogurt magro e offrono la versione classica unita a quella con farcitura ai frutti di bosco, all’arancia e al cacao magro e yogurt magro.

L’accordo tra le due Aziende leader consentirà di sviluppare sinergie nel canale Vending volte all’ampliamento della distribuzione specifica di tale canale.

 

 

Categorie: Ufficio Stampa | Lascia un commento
 
 

Vinitaly 2015

imageimageimageimage

Categorie: Stand | Tag: , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Ritorna la “Dolce Dedica” con TortAmore Melegatti

Anche quest’anno, in occasione di San Valentino, Melegatti ha deciso di premiare gli innamorati più fantasiosi, rinnovando  il concorso TortAmore “Dolce Dedica”, una simpatica gara alla dichiarazione d’amore più dolce e ingegnosa.

Dal 26 Gennaio al 2 Marzo sarà possibile partecipare al concorso, con pochi e semplici passi: acquistare una confezione di TortAmore Melegatti, decorare e personalizzare la torta con l’apposita “penna decoro” contenente una gustosa crema alla panna, scattare una fotografia e caricarla sul sito https://www.melegatti.it.

A questo punto, scatta la gara a suon di “click”! Tutti, amici e conoscenti, potranno votare la torta con la dedica e le prime tre foto che riceveranno il maggior numero di like avranno in premio un meraviglioso week end a Verona, città di Melegatti  e dell’amore per eccellenza!!!  I vincitori avranno l’opportunità di ripercorrere i luoghi vissuti da Romeo e Giulietta, visitando gratuitamente musei e mostre della cittadina veneta grazie alla Verona Card.

La fortunata coppia soggiornerà per due giorni in uno splendido hotel di Verona (con colazione inclusa)  e potrà godere di una meravigliosa cena romantica in un ristorante del centro storico.

Questa è una vera e propria sfida per gli innamorati, che grazie a Melegatti potranno sbizzarrirsi e dar libero sfogo al proprio romanticismo, il tutto gustando e festeggiando San Valentino con la dolcissima TortAmore.

 

Info e regolamento su:

http://www.melegatti.it

https://www.facebook.com/Melegatti.it3D TORTAMORE_UNIT

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Stand per Zoomark 2015

2014-05-29 09.26.56 2014-05-29 09.30.49

Categorie: Stand | Tag: , , , , , , | Lascia un commento
 
 

TAV: il Garda guarda alla Regione.

Il 20 gennaio si sono riuniti presso la Sede del Consiglio della Regione Lombardia a Milano i quattro assessorati direttamente interessati al passaggio del TAV in Lombardia.

Oltre agli assessori Alessandro Sorte (Infrastrutture e mobilità), Claudia Maria Terzi (Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile), Gianni Fava (Agricoltura), Viviana Beccalossi (Territorio, Urbanistica e Difesa del Suolo) ed al consigliere Fabio Rolfi, erano presenti Luca Formentini del Consorzio tutela del Lugana, Gabriele Lovisetto e Gianni Oliosi del Consorzio Colline Moreniche, Paolo Mayer del Consorzio Turistico Lago di Garda Lombardia, il professor Maurizio Tira del Comune di Desenzano, Ettore Prandini e Sara Paraluppi della Coldiretti e Francesco Martinoni dell’Unione agricoltori.

 

La riunione nasce dalla iniziativa del nuovo assessore alle infrastrutture Alessandro Sorte il quale, invitato dal consigliere regionale Rolfi, il 13 gennaio scorso aveva incontrato i rappresentanti bresciani e gardesani  per un primo colloquio conoscitivo nel quale erano state esposte le osservazioni che sostengono la necessita’ di una soluzione che preveda di attraversare il delicato tratto a sud del lago mediante il potenziamento della linea storica esistente;

soluzione che consentirebbe  al TAV di essere realizzato con un impatto territoriale più sostenibile rispetto all’attuale progetto che risale a due decenni or sono e non tiene conto della evoluzione qualitativa e quantitativa dell’economia turistica, agricola ed agri-turistica nel frattempo intervenuta.

 

A questo primo incontro e’ seguito quello odierno: per la prima volta, e grazie all’iniziativa dell’assessore Sorte, i soggetti e gli enti rappresentanti il territorio si sono incontrati e confrontati con gli assessori e con i dirigenti preposti per ribadire a tutti la non contrarietà all’opera ma la necessità di considerare le osservazioni, le proposte alternative nonché la posizione nel frattempo assunta dalla Commissione Ambiente della Camera attraverso l’importantissimo documento di richiesta di spiegazioni e revisioni dalla stessa inviato il 23 dicembre scorso al consorzio CEPAV2 composto da Maltauro, Pizzarrotti, Saipem e Condotte:

22 pagine fitte di rilevi  precisi ed osservazioni puntuali relativi all’impatto del progetto così come concepito nel 1993 e deliberato nel 2003.

 

Gli assessori si sono impegnati a presentare e sostenere le principali ragioni espresse dal territorio in occasione della prossima riunione di Giunta, richiedendo una nuova valutazione delle scelte progettuali.

Hanno inoltre deciso di costituire immediatamente un tavolo permanente dedicato a questo tema cruciale per lo sviluppo di un territorio che rappresenta la seconda fonte di reddito dal comparto turistico di tutta la Lombardia.

 

Il ruolo e la posizione della Regione Lombardia rivestono un ruolo fondamentale in quanto invitata ed avente diritto di voto nella riunione del CIPE che, a breve, dovrà deliberare l’approvazione del progetto definitivo ed assegnare le risorse finanziarie a RFI per avviare il primo lotto costruttivo.

 

E’ quindi evidente che, qualora la stessa esponesse un incondizionato parere favorevole al progetto attuale, indebolirebbe fortemente la posizione del territorio che auspica vivamente e sostiene l’adozione di una soluzione più sostenibile sotto molteplici aspetti, non ultimo quello economico.

 

L’augurio è quindi che la decisione della Giunta regionale sia in linea con le aspettative emerse da questi incontri e che contribuisca, unitamente alla lodevole posizione della Commissione Ambiente della Camera, a far comprendere ai decisori istituzionali la necessità di una revisione del progetto attraverso anche una nuova Valutazione dell’impatto ambientale.

Questo alla luce del delicato equilibrio ambientale del territorio gardesano e delle mutate condizioni qualitative dell’economia  turistica che accoglie annualmente oltre venti milioni di presenze giornaliere e dell’agricoltura d’eccellenza: in pratica le più importanti risorse della popolazione residente.

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Si avvicina Vinitaly 2015!!!

eccovi il nostor fiore all’occhiello di Vinitaly 2014, siamo preparando delle belle novità per il 20152014-04-05 16.52.00(1) 2014-04-07 10.49.41 2014-04-07 10.50.28

Categorie: Stand | Tag: , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Valerio Scanu riconfermato testimonial ufficiale

Melegatti e Valerio Scanu hanno deciso di rinnovare anche per l’anno 2015 la magica intesa che nel corso degli ultimi dodici mesi si è creata con l’artista.
Dopo un 2014 che ha visto il cantautore protagonista in TV, con lo strepitoso Lasciami Entrare European Live Tour, di un fortunatissimo concorso a premi e tanti altri eventi legati a Melegatti, Valerio Scanu continuerà ad essere il testimonial ufficiale dell’Azienda veronese, in particolare della linea di croissant Granleggeri.
Siamo certi che anche per questo 2015 Valerio e Melegatti avranno insieme l’opportunità e la possibilità di creare nuove ed interessanti situazioni, sia per i numerosi fan dell’artista che per gli appassionati consumatori degli ottimi prodotti dell’Azienda veronese.

http://www.melegatti.itindex

https://www.facebook.com/Melegatti.it?fref=ts

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , | 1 commento
 
 

Il Lugana e la Tav; una petizione da firmare.

 

Bordeaux

Tav e Lugana, Tav e territorio: da anni, mesi, giorni se ne parla e oramai diviene impellente la necessità di agire concretamente per impedire che un territorio ed un ambiente, quale il Lago di Garda, venga devastato per il passaggio dell’alta velocità.

Il forte coinvolgimento del Consorzio Tutela Lugana ha portato a creare un video e una petizione on line da presentare al Presidente del Consiglio Matteo Renzi che chiede di utilizzare la linea esistente, con l’unica conseguenza di un rallentamento nel passaggio per soli 9 km.

Il video è in lingua inglese, ma sottotitolato in italiano, per coinvolgere tutti gli estimatori del nostro vino all’estero (ricordiamo che abbiamo un’esportazione del 70%) e tutti i turisti che ogni anno vengono a visitare il territorio lacustre del Garda.

Su carge.org, piattaforma politicamente neutra, è stata creta la petizione:

https://www.change.org/p/matteo-renzi-aiutaci-a-collocare-la-tav-sul-tracciato-gi%C3%A0-esistente-della-ferrovia-desenzano-peschiera-aiutaci-a-salvare-il-lugana-doc?javascript=false

sia in lingua italiana che in inglese.

Chiediamo a tutti gli amanti del Lugana, ma non solo, a tutti coloro che vogliono salvaguardare il bellissimo territorio del Garda, di firmare e di promuovere la petizione. Si tratta di un territorio che è in fase di valutazione per divenire patrimonio UNESCO, si tratta di vigneti ricchi di storia che danno lavoro a molte persone. Si tratta del nostro futuro!

www.consorziolugana.it

https://www.facebook.com/consorzioluganadoc?fref=ts

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

DANTE MAG: THE EXCELLENCE OF ITALY

E’ organizzata da Dantemag come Media Partner dell’Italian Industry& Commerce Office in the UAE, all’ interno dell’ ‘Italian Festival Weeks, in un calendario di un mese di attività culturali ed economiche che si svolge nei tre principali Emirati di Abu Dhabi, Dubai e Sharjah.

La manifestazione è nata nel 2007 con l’intento di rafforzare i legami culturali e commerciali tra l’Italia e gli UAE.
L’Italian Festival Weeks UAE gode del Patrocinio del Ministero per lo Sviluppo Economico, dell’Ambasciata d’Italia ad Abu Dhabi e dell’ ENIT.

Durante il festival verrà consegnato un premio da parte del Presidente della Repubblica Italiana all’azienda italiana particolarmente distintasi negli UAE durante l’anno.

The Excellence of Italy si propone di promuovere la creatività, e la qualità del Made in Italy per il settore moda, all’interno dell’Italian Festival Weeks UAE.
La missione è lanciare nei mercati del Medio Oriente i brand italiani più promettenti attraverso la presentazione e la promozione dei marchi. Un’occasione unica per essere presenti in una vetrina mondiale e poter beneficiare di una forte visibilità a livello nazionale ed internazionale.

La data verrà definita nei prossimi giorni ma indicativamente sarà ai primi di novembre:

Primo mese Novembre:

•PR campaign ( inclusa visibilita sul Dantemag networks)*
•exclusive guest list
•comunicato stampa

Secondo mese Dicembre:

•press day*
•B2B meetings

Terzo mese Gennaio:

•ufficio commerciale*
•follow-up
•press release
•PR campaign

per maggiorni informazioni: info@dantemag.comevento dubai

Categorie: Ufficio Stampa | Lascia un commento
 
 

Il Lugana e la Tav; la necessità di una soluzione alternativa.

Con rapidità sorprendente siamo arrivati al momento in cui la Tav inizia a chiedere concretamente il proprio spazio, mentre molti di coloro che abitano questi luoghi non sanno ancora cosa sta per accadere.

La posizione del nostro consorzio rappresenta quanto deciso all’unanimità durante l’assemblea del 20 febbraio 2014, è a favore della soluzione più sostenibile dal punto di vista ambientale ed economico: l’utilizzo della linea storica esistente, adeguatamente potenziata.

Da 23 anni il Consorzio di Tutela del Lugana si occupa di Tav così come dovrà continuare a fare perchè arrivi su questo territorio in modo armonico ad esso.

Il nostro consorzio di tutela sta lavorando perché il tema relativo all’impatto ambientale ed economico della Tav sia il più possibile a conoscenza di tutti gli attori del territorio.

Infatti occuparsi di Lugana significa occuparsi della qualità dei luoghi dai quali nasce.
La qualità dell’ambiente che ci circonda è il presupposto che sostiene tutto il sistema economico, sia esso agricolo produttivo, sia esso turistico.
Due comparti della nostra economia che qui si fondono per diventare un tutt’uno.

Sulla comunicazione di questi mesi il nome Lugana e’ comparso sempre più frequentemente fino a diventare una presenza costante ogni volta in cui si veniva a toccare il tema Tav.
Questo ha sorpreso anche noi, facendoci rendere sempre più conto che ormai il Lugana non è più solo un vino ma un modo per richiamare attenzione verso una zona in cui non sono gli interessi di pochi privati a meritare attenzione ma la compromissione di qualcosa di molto più grande.
Difendere l’interesse del Lugana non significa difendere un interesse economico; l’interesse del Lugana si difende proteggendo l’ambiente, e viceversa.

Più volte abbiamo letto di questi oltre 200 ettari di produzione che verrebbero a mancare.
Ma 200 ettari non sono la dimensione del problema.

Il rapporto tra Lugana e Tav è molto più profondo e vorremmo capire se a qualcuno oltre a noi interessa che questa opera passi da questa strettoia tra le colline ed il lago con gli occhi aperti per rendersi conto di cosa tocca, adeguando il suo percorso – ed eventualmente la sua velocità – perché possa attraversarla con intelligenza.

Nel modo adeguato ad una infrastruttura di questa importanza collocata in una zona delicatissima, la cui integrità ed equilibrio sono alla base del sostentamento di decine di migliaia di persone coinvolte in settori che partono dalla produzione ed arrivano alla ricettività.

Altra domanda che vorremmo condividere è: dove saranno reperiti i fondi per la sua costruzione ? L’Italia versa in una forte crisi economica da cui non si vedono ancora sbocchi e non si hanno notizie di fondi europei. Un altro interrogativo a cui non si sa dare risposta.

Vorremmo richiamare la consapevolezza che un opera destinata a rimanere per sempre, tanto da poter essere vista da coloro che vivranno almeno due, tre generazioni dopo di questa, deve essere fatta utilizzando al massimo le possibilità della evoluzione tecnologica per ridurre l’impatto ambientale ed ecologico al minimo.
Per diventare un esempio di come vanno collocate le grandi opere all’interno delle situazioni ambientali delicate.
Un esempio di evoluzione tecnica e di capacita’ di valutare il valore di ciò che non si può riprodurre una volta perso.
Questa Tav diventerà un immenso monumento, visto ed attraversato da milioni di turisti che sono fonte di vita per questi luoghi.
Sarà un monumento impressionante, che rappresenterà per generazioni il livello di civiltà raggiunto dalla nostra società nel momento in cui è stato realizzato.
Cerchiamo di fare sì che impressioni per lungimiranza e sensibilità e non diventi il ricordo di un momento dominato da volontà lontane dai valori più importanti dell’uomo.
Vorremmo che facesse pensare a chi visita il nostro lago che e’ stata pensata in funzione di cio’ che rende unica questa zona, perché se non siamo noi a darle valore non possiamo pensare che lo facciano gli altri.
Perché si capisca che anche noi sappiamo di vivere in un ambiente più malato di quanto si credesse.

Il nostro consorzio non ha le competenze per ideare la soluzione, ha però la possibilità ed il dovere istituzionale di richiamare l’importanza di una alternativa.

Lo facciamo diffondendo questo messaggio e sottoscrivendo una richiesta fatta con Legambiente ed indirizzata a tutti i comuni perché contribuiscano ad una ricerca tecnica volta a trovare alternative sostenibili sia dal punto di vista ambientale che dal punto di vista economico.
Lo facciamo invitando con urgenza tutti i sindaci dei comuni e le associazioni produttive e turistiche ad un incontro che si svolgerà entro pochi giorni con l’obiettivo di condividere un pensiero ed un intenzione comune.

Vorremmo che fosse l’ambiente a condizionare l’uomo e non viceversa.
Non ci sono piu’ alibi per sbagliare.

Aiutiamoci a fare si che questa Tav sia un esempio di armonia tra l’uomo e l’ambiente.

Luca Formentini
Presidente Consorzio per la Tutela del Lugana

http://www.consorziolugana.it
https://www.facebook.com/consorzioluganadoc?fref=ts

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , | Lascia un commento
 
 

MELEGATTI ON AIR CON I CROISSANT “GRAN LEGGERI”

Al via dal 12 Settembre la nuova campagna pubblicitaria di Melegatti che vede protagonisti i croissant “GranLeggeri”: Dal 12 al 20 settembre torna in onda sulle reti RAI lo spot da 15” già presentato lo scorso giugno e dal 21 al 27 Settembre è previsto il passaggio sulle principali reti Mediaset.
E’ stato concordato, inoltre, un piano media mirato durante il Programma RAI “Tale e Quale Show” condotto da Carlo Conti, che andrà in onda dal 12 settembre per dodici puntate.
Lo spot è quello già presentato in cui Valerio Scanu chiude con l’invito ad iscriversi al Concorso “VStaff per un Giorno” dedicato ai croissant GranLeggeri, in vigore fino al 20 novembre, che mette in palio la partecipazione all’ultima tappa del “Lasciami Entrare European Live Tour” a Saint Moritz il 20 dicembre.
Il Testimonial è tra i 12 protagonisti di “Tale e Quale Show”, e Melegatti augura un caloroso “in bocca al lupo” a Valerio Scanu che sia di buon auspicio per la nuova e simpatica sfida che affronta su RAI 1.
Nel 2014 le scelte dell’azienda proseguono in una strategia di marketing rivolta alla linea dei croissant Granleggeri che, a due anni dal lancio sul mercato, è stata ampliata con due nuovi gusti, un croissant farcito all’arancia e un croissant farcito al cacao magro e yogurt magro, per i consumatori attenti che scelgono la leggerezza senza però rinunciare al gusto.
Tutte le azioni di comunicazioni saranno supportate dall’attività sia di ufficio stampa che di web marketing.

http://www.melegatti.it
https://www.facebook.com/Melegatti.itvalerio-scanu-melegatti-9-620x286

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

LUGANA ARMONIE SENZA TEMPO

Lugana Armonie 2014

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , | Lascia un commento
 
 

NASCE”VIAGGIARE DISABILI”

Viaggiare Disabili è un progetto che nasce all’interno de L’Associazione L’Ancora, presieduta dal Dott. Moliterni Leonardo Pietro. Ha lo scopo di promuovere ogni tipo di spostamento, per turismo, lavoro, sport, salute o altro. Sta collaborando con le amministrazioni locali e statali per la creazioni di un elenco di strutture accessibili, da regalare alle famiglie con disabili, alle associazioni di volontariato e agli operatori sociali dei vari comuni.
Ogni struttura viene visitata per accertare la reale accessibilità e trovare, per risolvere, eventuali punti critici. Ad ogni tappa si accompagna un tour dei luoghi di interesse turistico per tracciare degli itinerari e verificare l’accessibilità di musei, castelli, chiese…. In ogni comune il presidente dell’Associazione incontra le autorità locali per poter sviluppare progetti di mobilità in loco.

contatti email segreteria@viaggiaredisabili.com  telefono 377 – 4413323 dott. Moliternilogo_piccolo

Categorie: La voce degli amici | Tag: , , , , , | Lascia un commento
 
 

UN AIUTO DA SALUS PER LA STANCHEZZA AUTUNNALE

floradix bassaIl periodo estivo sta terminando e ci avviciniamo alla ripresa dei ritmi serrati, frenetici, tipici dei mesi invernali, l’inizio della scuola, momenti nei quali spesso arriva contemporaneamente a farci compagnia una stanchezza generale. Cerchiamo quindi di prepararci per tempo, di aiutarci “naturalmente” con i prodotti che la natura, con le sue innumerevoli sfaccettature e proprietà, ci offre.
La mancanza o il calo del ferro è uno dei motivi tipici per i quali ci sentiamo affaticati : proviamo cefalee, pallore, palpitazioni, vediamo una maggiore caduta dei capelli, e siamo più predisposti alle infezioni. Il ferro produce l’emoglobina, proteina presente nei globuli rossi che permette il trasporto dell’ossigeno a tutti i tessuti, e della mioglobina, un’altra proteina deputata a fissare l’ossigeno all’interno dei muscoli, e il suo abbassamento ha un effetto negativo su tutto il metabolismo cellulare e ormonale.
FLORADIX è un ottimo integratore di vitamine e ferro, a base di erbe e succhi di frutta ricchi di minerali, assorbibile facilmente dall’organismo. Tonico generale, contiene antiossidanti (vitamina C), vitamine del gruppo B ed è disponibile nei formati da 250 ml e 500 ml, monodose e in tavolette. Inoltre è disponibile Salus Floravital® senza lievito e glutine (in bottiglia da 250 ml) : ha una formula digeribile, di sapore gradevole e non produce stitichezza.
Per quanto riguarda i bambini e i ragazzi ( e anche gli anziani, che con il passare degli anni “tornano bambini”…), la ripresa della scuola e l’età delicata della crescita comportano notevoli cambiamenti nell’utilizzo dell’energia : l’apporto di calcio e vitamine è quindi particolarmente importante. Il calcio è fondamentale nella formazione delle ossa e dei denti, e le vitamine sono indispensabili per fornire energia all’organismo aumentando le difese naturali.
Salus Kindervital Fruity Formula, grazie alla sua formulazione a base di succhi di frutta ed erbe con Calcio e vitamine C, B3, E, B2, B6, B1, A, D e B12, integra naturalmente la carenza di questi elementi : il prodotto è altamente assorbibile dall’organismo e piacevole da assumere (la presenza di più del 50% di succhi di frutta lo rende particolarmente gradevole). Le vitamine in esso contenute contrastano la stanchezza, migliorano l’attività muscolare e celebrale e aumentano l’energia e la vitalità generale.

Un altro prodotto che può essere assunto in questi periodi delicati da tutta la famiglia (dai 6 anni in su) è EPRESAT, un multivitaminico ricco di frutta grazie al quale con un solo cucchiaio abbiamo l’opportunità di godere dei benefici di 8 vitamine (C,B3,E,B6,B1,B2,A e D). Una risposta forte allo stress, all’inquinamento ambientale e all’eccesso di sforzo fisico, un supporto ai meccanismi di difesa che quotidianamente devono lottare contro i radicali liberi. Si presenta sotto forma di sciroppo, dal gusto piacevole e facile da assumere.

Il cambio di stagione porta anche al cambio di abitudini, di alimentazione e sonno e ci troviamo quindi ad avere problemi legati alla digestione e al gonfiore addominale : sono sintomi che il nostro corpo ha bisogno di depurarsi, di ripristinare il giusto equilibrio delle sue attività biologiche.

GALLEXIER è stato studiato e creato per favorire la funzionalità epatica ed il processo digestivo, grazie all’utilizzo di estratti di carciofo, utili a proteggere e regolare il fegato con attività disintossicante e drenante, uniti agli estratti di tarassaco che hanno un’ importante funzione depurativa perchè aumentano la diuresi e le secrezioni biliari. Si presenta in forma liquida e può essere assunto puro prima del pasto o diluito nel corso della giornata, particolarmente utile anche dopo aver mangiato in modo sostanzioso per aiutarci nella digestione.

Infine, per riportare il nostro organismo ad uno stato di benessere ed equilibrio globale sono un aiuto fondamentale i SUCCHI DI PIANTA FRESCA : preparati vivi, puri, privi di additivi chimici e zuccheri, che aumentano l’apporto di acqua assunta durante il giorno e collaborano con i nostri organi emuntori. Questi succhi possono essere utilizzati singolarmente o abbinati per ottenere effetti migliori sul nostro organismo (in modo puro o diluito, a seconda del bisogno personale).

La pianta di TARASSACO ha capacità diuretiche, blandamente lassative, stimola le funzioni epatiche, stomachiche, coleretiche e colagoghi. Assunta con la pianta del CARCIOFO si aumenta l’effetto disintossicante.

Il CARCIOFO, nello specifico, apporta benefici al fegato, favorendo l’ emulsione dei grassi introdotti con la dieta e riducendo il colesterolo ematico a favore della digestione (capacità diuretiche, coleretica e colagogo, epato-protettivo e depurativo). Utile alleato per problemi di colon irritato, flatulenza, alitosi e digestione rallentata.

Nell’astenia autunnale è inoltre tipica anche la carenza di minerali e di nutrienti che diano sostegno al nostro corpo : il succo di ORTICA ed EQUISETO sono in grado di remineralizzare l’organismo, unendo l’effetto depurativo. L’ortica è infatti un ottimo diuretico, disintossicante, utile per i problemi di pelle e nelle diete dimagranti grazie alla sua azione astrigente. L’equiseto – per la presenza di acido silicio e di microelementi essenziali costituenti di ossa – è particolarmente utile per la menopausa, per gli sportivi e per le persone anziane, grande astringente e diuretico. Miscelando insieme i due succhi si possono ottenere risultati più sostenuti.

Prepariamoci quindi nel miglior modo al cambio di stagione per far si che il nostro corpo non ne risenta.

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Weg la squadra paradressage con un buon risultato, splendida Sara Morganti

Sono passati pochi giorni dalla conclusione degli WEG in Normandia per il Paradressage: la squadra italiana si è aggiudicata il quarto posto! Ottimi campionati per il capitano Sara Morganti: una medaglia d’argento negli individuali e una spettacolare medaglia d’oro nel Freestyle. La sintonia tra Sara e la sua cavalla Royal Delight è unica!!!
I complimenti vanno anche a Antonella Cecilia (Ubacho); Silvia Ciarrocchi (Royandic); Francesca Salvadè (Muggel); Silvia Veratti (Zadok) ai loro istruttori e soprattuto al coordinatore tecnico Laura Conz.
Non dimentichiamo che le nostre ragazze erano supportate anche da Kep Italia per la loro protezione, da Sergio Grasso per gli stivali e da Loro piana per l’abbigliamento.

Sara Morgani e Royal Delight. Foto Marta Fusetti

Sara Morgani e Royal Delight. Foto Marta Fusetti

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

VALERIO SCANU A BARDOLINO IL 16 LUGLIO

Grande fermento in questi giorni a Bardolino: il prossimo 16 luglio infatti la cittadina lacustre farà da cornice ad una tappa del “Lasciami Entrare Tuor” di Valerio Scanu. Proprio ieri si è svolta la conferenza stampa per la presentazione dell’evento. La presidente della Melegatti, avv. Emanuela Perazzoli, ha nuovamente sottolineato che il cantante rappresenta in pieno i principi che da 120 anni accompagnano l’azienda veronese: si tratta di un artista con uno stile comportamentale pulito, limpido, che non può dare cattive interpretazioni. Valerio Scanu ha inoltre una voce spettacolare, canta sempre dal vivo e anche a Bardolino sarà accompagnato dalla sua Band. Durante lo spettacolo del 16 luglio ci sarà l’annuncio dell’apertura della prevendita dei biglietti Pontresina-Saint Moritz/Lasciami Entrare, concerto natalizio del Tour europeo che si svolgerà sabato 20 dicembre 2014. Questa tappa è legata anche al concorso che Melegatti ha lanciato offrendo la possibilità, ai fortunati vincitori, di vedere il concerto in prima fila e addirittura passare una giornata assieme a Valerio Scanu e al suo staff. Al concerto di Bardolino sarà presente il MotorHome Melegatti, dove Valerio Scanu incontrerà i vincitori della prima parte del concorso Melegatti titolato VStaff, conclusosi il 4 luglio. L’estrazione dei fortunati avverrà venerdì 11 Luglio, e verranno assegnati 5 posti Vip per una delle tappe estive del Tour, con possibilità di assistere al concerto oltre la transenna.

Si possono trovare tutte le date del Lasciami Entrare Live Tour sul sito ufficiale http://www.valerioscanuofficial.com.

Per le modalità di partecipazione al concorso si potrà prendere visione del regolamento sul sito http://www.melegatti.it

https://www.facebook.com/Melegatti.it

valerioscanu pubblicità https://twitter.com/Melegatti1894

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , | 7 commenti
 
 

Il Giornale delle Buone Notizie… fa notizia! Massimo Gava in TV

A seguito della nostra intervista esclusiva a Massimo Gava , Direttore editoriale di Dantemag , anche la testata del triveneto Tele 7 Gold ha voluto dedicargli uno spazio speciale del suo TG Sabato 14: in diretta televisiva, Gava ha raccontato come si è “magmaticamente” sviluppato il progetto ideato e promosso da Dantemag che ha portato all’allestimento artistico presso l’area partenze dell’aeroporto Marco Polo. Un’idea, quella di veicolare cultura, che rispecchia pienamente la filosofia del bimensile che, in soli tre anni, ha già ottenuto importanti consensi internazionali e ospitato personalità illustri in campo artistico, culturale, del business e pubblicato reportage esclusivi dal mondo.

In questa occasione, lo scalo veneziano ha accolto la proposta espositiva di Massimo Gava nonché l’artista che egli andava promuovendo. Una mission che ancora una volta ha ottenuto ascolto e che si propone di dare visibilità a giovani talenti e ad artisti emergenti. Le particolari location, con la conseguente straordinaria opportunità di visibilità amplificata dalla comunicazione mediatica, danno grande impulso al far emergere conoscenze .

“Credo fortemente nel bisogno di una rinascita globale: il mondo così com’è oggi ha dimostrato che qualcosa non ha funzionato nella sua storia recente “, ha dichiarato Gava. investire in un network giornalistico con un prodotto cartaceo, web e web tv oltre che radio, può apparire un azzardo imprenditoriale che rasenta l’incoscienza! Ma il parlare di bellezza, intelligenza, moralità non è un prodotto di nicchia quanto un bisogno di largo consumo!

Massimo Gava, che da circa vent’anni vive a Londra, ha lavorato per Bloomberg TV – network televisivo del l’ex sindaco di New York e per Associated Press ( AP) l’agenzia di stampa americana con sede in Washington DC.

Dantemag conta tra le sue firme editoriali personalità note del mondo TV e del giornalismo internazionale come Juliette Foster, Pamela Nowicka, Nigel Parsons, Mark Beech, Reya Von Galen, Michael Arditti, Mario Moniz Barreto e Neil Geraghty.

GBN News

 

 

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Intervista a Massimo Gava direttore di DanteMag ideatore dell ‘installazione di Anna Paola Cibin all’ aeroporto Marco Polo di Venezia.

Come e nata questa idea?

 

MG. essendo sempre in viaggio e transitando per diversi scali era da tempo che valutavo di utilizzare gli aeroporti come veicolo di promozione culturale, la nostra testata Dantemag peraltro si occupa anche di organizzazione eventi mediatici ricercando format alternativi in tutto il mondo. Abbiamo un network operativo a Dubai, Hong Kong , Miami e Città del Capo con il quale stiamo lavorando su altri progetti. Sono poi di origini venete e ritengo il Marco Polo tra gli aeroporti più belli del mondo, dedicargli un’iniziativa particolare non poteva che essere un piacere. Ne ho parlato con la Save Spa, la società di gestione, che si e dimostrata entusiasta del progetto e cosi ….

 

Come è nato il sodalizio con AnnaPaola Cibin?

 

MG. E’ stato per puro caso, vivo a Londra da anni e lei esponeva alcuni dei suoi lavori in una galleria. Li ho trovati particolarmente originali, un’elaborazione di un’artigianalità del vetro che mi ha da subito ricordato l’arte veneziana al punto da dedicarne una copertina già lo scorso anno. Poi, come artista emergente, l’ ho presentata ad alcuni galleristi londinesi ed al direttore del V&A . Dopo aver valutato con Save Spa la fattibilità di un allestimento in aeroporto si è consolidata questa collaborazione che ha portato al risultato che si vede oggi nell’area partenze. L’organizzazione ha seguito, come prassi, una sua pianificazione con il nostro team di redazione e sviluppo fino all’uscita del numero dedicato all’ arte di Giugno- Luglio che riguarda per l’appunto l’evento. Per la Cibin, una seconda copertina.

 

 

 

Non e difficile gestire una cosa come questa da Londra?

 

MG beh non direi, ero in costante contatto con l’aeroporto e con l’artista. Sia via skype che venendo regolarmente in zona. Poi con Anna Paola c’era un sodalizio già provato da precedenti esperienze; quando ha allestito sul Canal Grande nella terrazza della tessitura Bevilacqua per la biennale arte, parlando con lei creai il titolo di effetto in Inglese “ No more room in the lagoon” Sulla base dei discorsi che mi fece, sul fatto che ormai ambiva a che la sua arte fosse proiettata oltre l’Italia . Anche “ Pesci fuor d’ acqua” fatta in una parco di Rimini e stato un suggerimento prontamente adottato.

 

 

 

Questa? Nuoto d’aria?

 

MG. No questa e’ stata una sua idea e ne abbiamo parlato. Io a onor di verità non ero molto d’accordo in quanto l’associazione nuoto d’aria con il “vuoto d’aria” in una sala partenze di un’ aeroporto mi sembrava un po’ inquietante ma comunque veniva tradotto in swimming on air suscitando un effetto mitigato ed era quello che a me alla fine interessava visto che noi con la rivista comunichiamo solo in lingua inglese.

 

 

 

Ci sono state tante problematiche da risolvere?

 

MG. Quando si attiva un’occasione complessa ci sono delle regole ben precise da rispettare per cui eravamo preparati. In ogni paese ci sono poi dei principi giusti o sbagliati,può sempre accadere che si cerchino escamotage, può essere che gli italiani facciano eccezione in questo?

 

 

Ma pare che fino all’ultimo la cosa potesse non accadere.

 

MG ci sono sempre delle “cose” che all’ ultimo minuto posso cambiare il corso degli eventi! Chi, come noi, ha esperienza sa che su questo non ce nessuna anomalia in merito. Vanno gestite. Il risultato è stato raggiunto, è sotto,anzi sopra gli occhi di tutti e credo sia spettacolare. Inorgoglisce me e tutto il team Dantemag aver promosso un così particolare “arrivederci” molto lagunare ai passeggeri che lasciano Venezia.

 

 

 

Pero non c’è traccia della vostra presenza come organizzatori, neanche sui comunicati stampa che sono già usciti.

 

MG Ho letto qualcosa, questo progetto non prevede delle sponsorizzazioni, quello a cui si riferisce lei credo sia un comunicato estemporaneo di un fornitore di materiale dell’artista. Non è né ufficiale dell’ aeroporto e neppure della Cibin, credo.

 

 

 

Ma come non vi siete sentiti in questi giorni?

 

MG. Ero in contatto diretto con la Save, quanto ad Anna Paola aveva tutte le sue cose da ultimare , conoscendola so che si agita molto ma chi non lo sarebbe al posto suo! Poi non c’era motivo, sarebbe insensato mettere a repentaglio quel sodalizio che l’ha portata fino a qui. Anna Paola non è sprovveduta tanto da commettere errori grossolani.

 

 

 

Si ma essere citati solo come main sponsor quando si e l’artefice di questo non le sembra riduttivo?

 

MG . Le ribadisco che come organizzatore non esistono sponsor avvallati da Dantemag, anche perché non si può non considerare il ruolo dell’agenzia che ufficialmente gestisce gli spazi pubblicitari all’interno dell’aeroporto. Capisco che in questi giorni si cerchi la polemica a tutti costi, mi spiace per lei che io sia in una posizione privilegiata. In quanto ideatore del progetto la missione è compiuta e non mi preoccupa da chi Michelangelo prenda il marmo!

GBN News

da il giornaledellebuonenotizie.it:  http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=24842Image

 

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Anteprima evento ideato e curato da DANTEMAG presso l’Aeroporto di Venezia

La rivista internazionale ma con l’anima italiana ha fortemente voluto l’installazione artistica “Nuoto d’aria” presso l’aeroporto di Venezia Marco Polo, per offrire ai passeggeri in partenza un arrivederci  che rispecchia lo stile della rivista stessa.

https://www.facebook.com/DANTEmag

http://www.dantemag.com

DANTE_banner installazione venezia

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

THE TIME OF FASHION: L’EVENTO DELLA JACO HA AVUTO UN ENORME SUCCESSO

Glamour, fashion, bellezza, sensualità e degustazioni eccellenti hanno fatto da cornice all’evento The Time of Fashion della Jaco che si è svolto il 6 giugno presso il Ristorante il Baratello di Calcinato (BS).

L’azienda nata il marzo scorso dalla mente creativa, ma imprenditoriale, di Luca Baraldi e Paolo Zadra, ha presentato ad un folto ed entusiasta pubblico la nuova collezione primavera / estate 2014 degli orologi AB AETERNO. Per far apprezzare l’accessorio, che si caratterizza per essere l’unico orologio in legno Made in Italy, 20 splendide modelle hanno sfilato, con freschi abiti estivi dei negozi Folle equilibrio e Ego shop, indossandolo al polso.

Ma la festa non è finita qui, anche i palati più esigenti, sono stati soddisfatti dall’arte culinaria dei fratelli Bodini, proprietari della splendida location quale il Ristorante al Baratello. Un luogo, come amano definirlo loro stessi, che ai sensi dona quel gusto particolare che fa la differenza.

L’atmosfera di festa si è protratta fino alle ore piccole, accompagnata dalla musica del dj Pacio, e tutti i partecipanti sono rientrati con la speranza che l’evento si possa ripetere.

Oltre al marchio degli orologi AB AETERNO ( Orologi in Legno) la prospettiva è di ampliare ad altri capi ed accessori fashion.

Obbiettivo dell’azienda è di proporsi ad un pubblico attento ed esigente, dove la ricerca di qualità e bellezza abbinate al Made in Italy siano al primo posto.

 

www.jaco.club

https://www.facebook.com/jacoclubDSC_6452

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Interzoo Norimberga

2014-05-29 09.28.47 2014-05-29 09.30.00 2014-05-29 09.30.19 2014-05-29 09.30.49 2014-05-29 09.31.17 2014-05-29 09.26.56 2014-05-29 09.27.45 2014-05-29 09.28.13

Categorie: Stand | Tag: , , , , , , | Lascia un commento
 
 

Dante Mag Cover June/July 2014

DANTEmag-04-June-July-2014_02Coverbassa

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , | Lascia un commento
 
 

WILDFIELD: PER ALIMENTARE IL NOSTRO CANE COME I SUOI ANTENATI

Diversi studi dimostrano che la discendenza dei canideriva dai lupi selvaggi. I tratti maggiormente simili sono il nutrirsi principalmente di carne, i denti, il sistema digestivo e il comportamento. Da sottolineare che la masticazione canina avviene tritando il cibo, con un movimento dall’alto verso il basso per spezzettare meglio la carne.

Altra peculiarità canina è l’incapacità di produrre l’amilasi, enzima fondamentale per la trasformazione dei carboidrati in zuccheri sempliciprima di arrivare allo stomaco, quindi con una difficoltà a digerire i carboidrati. Da non dimenticare che lo stomaco del cane è grande ed ha quindi la possibilità di ingerire molta quantità di cibo con un’ alta concentrazione acida al fine di digerire meglio le proteine animali.

Da queste ricerche nasce Wildfield, una linea di alimenti completi e bilanciati con elevato contenuto di pollo, anatra, maiale, salmone, aringa e tonno; a completare la ricetta visono frutta e verdura. Sono stati completamente esclusi i cereali e i conservanti di sintesi (chimici).

Tutta la carne contenuta in Wildfield è disidratata: attraverso uno specifico processo di cottura si elimina il 60% di acqua, vengono rimossi batteri, virus e parassiti, per un utilizzo più sicuro. La carne utilizzata quindi, è secca, ma con una concentrazione proteica di circa 5 volte superiore rispetto allo stesso peso di carne fresca.

Per preservare la salute del nostro amico a quattro zampe in Wildfield sono utilizzati solo antiossidanti naturali, nessun agente chimico conserva il cibo. Inoltre i Prebiotici (FOS), zuccheri contenuti nella frutta e nei vegetali, assieme aquelli presenti nei lieviti (MOS) aiutano la digestione, l’assorbimento delle sostanze nutritive e la qualità delle feci. Il tutto grazie ad un bilanciamento della flora batterica che impedisce la crescita di batteri patogeni.

A completamento della ricetta troviamo i minerali chelati per l’assorbimento intestinale, il complesso di zinco, manganese e rame per rafforzare il sistema immunitario emigliorare il metabolismo; l’olio di semi di lino (ricco di omega-3) per la cute e il pelo, infine la glucosamina che stimola la produzione di nuova cartilagine e il Condroitin solfato per la salute delle articolazioni.

Si vuole ricordare che nessun prodotto è testato sugli animali

Per incontrare le diverse esigenze nutrizionali dei cani si trovano due linee a seconda della taglia del cane: S per cani < 10 kg e M/L >10 kg.

Puppy Country

Adult Country Small breed

Adult Farm Small breed

Adult Ocean Small breed

Adult Country Medium/L breed

Adult Farm Medium/L breed

Adult Ocean Medium/L breed

 

www.facebook.com/exclusiondoradoWildfield Ocean Herring, Salmon and Tuna Medium L B

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento
 
 

TAVOLETTE SALUS MOMORDICA: PER MANTENERE I NORMALI LIVELLI DI GLUCOSIO NEL SANGUE

I benefici che possiamo trovare in natura sono molteplici, nei paesi asiatici e africani viene coltivato il frutto della momordica charantia. Di un colore verde, somigliante ad un brutto cetriolo, dal sapore amaro, risulta molto utile a regolare il livello di glucosio nel sangue in quanto rallenta l’assorbimento dei carboidrati nell’intestino e migliora il trasporto del glucosio nel sangue. In questi paesi la momordica charantia fa parte dell’alimentazione e può, quindi, essere assunta anche per lunghi periodi.
Altra pianta molto utile a livello di benessere è la Cannella, dalla cui corteccia si ricava l’omonima spezia a tutti nota. Probabilmente si conoscono meno i benefici per l’organismo: la riduzione del livello di zuccheri e grassi nel sangue.
Salus ha unito queste due piante a cui ha aggiunto Cromo, Zinco e Selenio: il primo aiuta a stabilizzare il livello di zucchero nella circolazione, il secondo sostiene le funzioni del pancreas e migliora il senso del gusto, il terzo contrasta gli effetti dei radicali liberi. Nascono così le Tavolette Salus Momordica, la cui composizione e completata dalla vitamina B1 fondamentale per un buon funzionamento del metabolismo dei carboidrati.
Tavolette Salus Momordica associate a uno stile di vita dinamico e a una dieta equilibrata sono un ottimo aiuto per mantenere un giusto livello di zuccheri nel sangue.
Come quasi tutti i prodotti Salus è adatto a vegetariani privi di lievito, glutine, conservanti, coloranti e OGM.
Confezione da 90 compresse
Prezzo al pubblico consigliato: € 30,80

Nel 1916 il Dr Greithrt (1867-1930) fondò a Monaco di Baviera lo stabilimento “Salus-Werk” per produrre i suoi preparati curativi e salutistici. In questi anni nasce il logo Salus, la figura dell’uomo che si ripara dalle frecce della malattia, oggi noto in tutto il mondo. Nel 1929 l’azienda cambia il nome nell’attuale “Salus-Haus”, continuando a ottenere un grande successo in tutta la Germania sotto la guida del Dr. Greither e dal 1930 della sua vedova.
Nel 1945 il figlio del Dr. Greither, appena ventenne, raccoglie l’eredità del padre e con l’aiuto di alcuni collaboratori di un tempo ricostruisce l’azienda distrutta dai bombardamenti della guerra.
Nel 1968 l’azienda si trasferisce a Bruckmühl per rispondere alla continua crescita della domanda di prodotti Salus. Nel 1991, Salus acquisisce l’azienda Schoenenberger, produttrice dei succhi di pianta fresca. In questo modo, diventa l’azienda leader del mercato erboristico tedesco.
I 90 anni di storia di Salus-Haus parlano di un successo continuo, un successo che parte da lontano e ha radici profonde.

http://www.eurosalusitalia.it https://www.facebook.com/pages/Salus-Floradix, https://www.facebook.com/SalusItalia, S501984 MOMO_K90_080409

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , | Lascia un commento
 
 

EVENTO BARATELLO – JACO

Abbiamo il piacere di invitarvi all’evento del 6 di Giugno 2014 alle ore 20.ooinvitonopass

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , | Lascia un commento
 
 

Consorzio Tutela Lugana: protagonista anche nel web

Nove paesi: Stati uniti, Svezia, Ungheria, Regno Unito, Austria, Germania, Russia, Serbia e Finlandia per 15 rappresentanti che si distinguono per il fatto che tutti sono Wine Blogger.

Con questi dati avrà inizio il 21 Maggio per concludersi il 25 il primo Lugana International Wine Blogger Tour dedicato completamente al mondo digitale.

L’iniziativa, organizzata dal Consorzio Tutela Lugana e da Fermenti Digitali, farà conoscere agli esperti multimediali i luoghi d’origine, le peculiarità, la produzione di questo vino che sta ricevendo sempre più conferme in tutto il mondo. Ma non solo, anche la storia, i prodotti tipici e le caratteristiche del territorio lacustre del Garda.

I partecipanti hanno iniziato il loro viaggio prima del 25 maggio sul sito www.luganawinetour.com e tramite il gruppo creato su Facebook dedicato solo a loro e alle aziende produttrici del Lugana. Tutto il tuor sarà narrato on line tramite l’hastag ufficiale #lugana, utilizzata su Twitter e Instragam e Facebook.

Ed è così che il Lugana sarà conosciuto in tutto il mondo di internet, dove social network e blog fanno da comunicatori incontrastati del mondo virtuale e sono proprio le parole del Presidente del Consorzio Tutela Lugana, Luca Formentini a farci capire che “grazie a questa iniziativa, che continua la strategia di diffusione del Lugana oltre i mercati esteri più tradizionali, i nostri produttori avranno la possibilità di far conoscere i loro vini a nuovi target internazionali di pubblico. Ci auguriamo che da questo tour escano 15 nuovi ambasciatori del Lugana, in grado di aiutarci a diffondere anche nei loro paesi tutta l’originalità e le potenzialità della nostra denominazione” .DSCN0104

Categorie: Ufficio Stampa | Tag: , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Don Charisma

because anything is possible with Charisma

Jit Blog

Tempo di Comunicare

Condominio Belvedere

Bacheca virtuale del condominio

Pierangelo Ranieri

Il web è la prosecuzione della vita con altri mezzi

Studio ing. Godi

Qualità, sicurezza e mediazione

Digital Life

il blog di mattial

Mostracci di Elena Terenzi

Tempo di Comunicare

il magico kiwi

Su come un principe incontra la sua principessa

News And Foodies

Il blog di Mariacristina Coppeto.Gusto,sapori,luoghi,eventi e oggetti del vivere contemporaneo

Minimoimpatto.com: le pratiche ecosostenibili

idee e consigli su come essere eco-logici nella vita quotidiana

Cenerentola é tornata single

E VISSERO PER SEMPRE FELICI E CONTENTI...DOVE STA SCRITTO INSIEME?

Libri su libri

Il vizio di leggere

La stagista della porta account

tra un brief, un layout, una competitive review e una pasta col tonno.

Luca Conti's Blog

Social media consultant, Italian author and journalist

Comunicazione Digitale

Social Media Marketing e Web 2.0

lpado.blog

Un Blog francamente superfluo

Quaderno di un bibliotecario

Scarica GRATIS "Avanti e indietro" il romanzo digitale di Gabriele Prinelli. E' il regalo del QUADERNO per il NATALE 2015

Mammachetesta

Organizzazione, creatività, cucina, moda e tutto quello che può passare nella testa di una mamma

rachelsinclair

Creative Family & Pet Photography

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 2.139 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: